auto: cosa fare quando l’auto è ingolfata

44023 0
44023 0

Il problema dell’auto ingolfata è uno spiacevole inconveniente. Ecco come procedere in questa eventualità, per far ripartire l’automobile.

Spesso potrà capitare alle auto un po’ datate di ingolfarsi e rimanere per questa ragione bloccate. Andiamo ad esaminare nei paragrafi successivi, cosa significa auto ingolfata, quali sono i motivi di questa condizione e come porvi rimedio.

Motivi

Un’automobile sarà ingolfata, quando il motore sarà impossibilitato a partire, a causa di un accumulo di miscela che si sarà depositata all’interno del cilindro, che in questo modo non permetterà la detonazione del carburante; questo avverrà poiché le candele risulteranno bagnate, per l’eccesso di liquido presente all’interno del cilindro. Quando il motore della tua automobile sarà ingolfato, te ne accorgerai prima di tutto dal fatto che avrai fatto senza successo, più di un tentativo per accenderlo. Nella fattispecie il motore si spegnerà emettendo una sorta di sbuffo finale. Noterai successivamente che il motore continuerà a emettere ancora qualche rumorino, per poi andare a spegnersi del tutto. Infine sentirai solamente il rumore del motorino di avviamento.

Soluzioni

La prima cosa che dovrai fare, o meglio non fare in questa condizione, è di tentare di far ripartire l’automobile continuamente tentando di accendere il motore. Così facendo potresti infatti andare ad ingolfare ancora di più il motore. Sarà invece necessario prima di tutto andare a controllare lo stato delle candele. Se le candele sono bagnate e non sei molto pratico di meccanica, dovrai chiamare necessariamente un carro attrezzi; se invece sei dotato di una buona manualità e di qualche nozione di meccanica, potrai smontare le candele e procedere ad asciugarle con cura.

Se dopo aver riposizionato le candele asciutte, l’auto non partirà ancora, qualora la tua macchina sia a carburatore, dovrai azionare l’aria manualmente e aprire il gas. In questo modo, l’aria farà defluire il carburatore in eccesso e nei rispettivi collettori di scarico; in questo modo sarà permesso il normale funzionamento del motore. Se invece la tua auto è caratterizzata da un motore ad iniezione, sarà necessario azionarla senza premere sull’acceleratore. Come detto precedentemente, in tal caso, non farai altro che contribuire ad ingolfare ancora di più il tuo veicolo.  Dovrai perciò, invece di premere l’acceleratore, aiutarti con il pedale della frizione; in questo modo la centralina andrà a bilanciare il quantitativo aria carburante, permettendo così la ripresa del motore dell’automobile.

Il consiglio che vi diamo, se non siete dotati di una buona manualità e conoscenza, sarà quello di rivolgervi ad un esperto. In questo moto eviterete di fare ulteriori danni all’autoveicolo.

Ultima modifica: 22 marzo 2018