Auto in uscita 2019: tutti i modelli più attesi

1697 0
1697 0

Sono tanti i modelli di auto in uscita nel 2019. Nel nuovo anno gli amanti dei motori sono in attesa dell’AUDI E-TRON SPORTBACK. Si parla di una vettura elettrica capace di raggiungere i cento chilometri orari in soli 4,6 secondi. La potenza della stessa macchina può variare in base ai modelli ed arrivare a possedere 408 CV. La sua autonomia risulta pari a quattrocento chilometri. La stessa casa automobilistica è in procinto di lanciare anche la nuova AUDI Q3 2019: un suv lungo quattro metri e mezzo e con una serie di accessori tecnologici che determinano una novità nel campo della seconda generazione di suv Audi.

Nel settore delle berline, invece, entro i primi mesi del 2019 è prevista l’uscita del BMW Serie 7. Anche in questo caso è stato progettato l’utilizzo di un sistema elettronico interattivo di ultima generazione. Il fattore estetico esterno, invece, da quello che si sa non varierà molto rispetto ai modelli precedenti. Tra le novità più avvincenti si può catalogare anche quella in casa Volvo con l’imminente presentazione del modello V40 2019. Quest’ultimo dovrebbe adottare un propulsore benzina 1.5 Turbo. Dovrebbe, inoltre, essere concessa la vendita sia per la versione D3 che per quella D4.

Auto in uscita 2019: cosa sapere

La Volkswagen presenterà tra non molto la nuova Golf 2019. Si tratta di un tipo di veicolo che attira molte attenzioni, avendo ricevuto attestati di stima dai fruitori per l’utilizzo dei modelli precedenti nel corso degli anni. Dell’aspetto esterno non ci sono testimonianze significative, mentre le indiscrezioni più rilevanti che sono trapelate riguardano il motore. Infatti, dovrebbe essere possibile una versione ibrida, con cui è possibile abbinare motori diesel a quelli elettrici. Sempre la Volkswagen sta lanciando anche la nuova ARTEON: sarà una macchina differente dalle altre vetture della azienda tedesca, nota soprattutto per il suo design lineare nel formato esterno.

La casa giapponese Toyota, invece, lancia la AURIS: si parla della terza generazione di berlina, definibile dall’esterno come la classica macchina giapponese. Ma Toyota riesce anche a discostarsi dagli stereotipi che la legano all’esclusiva realizzazione di progetti di matrice orientale. Essa, infatti, si sta preparando a lanciare anche un nuovo modello di suv, il RAV 4. Anch’esso con ogni probabilità potrà essere acquistato con la variante ibrida. Entrambi i modelli Toyota di cui si è parlato sono contraddistinti dalla presenza di una ambia griglia frontale sulla parte anteriore del veicolo.

Gennaio 2019: tutte le novità

Cosa aspettarsi nel mese di gennaio? Il 2019 si apre con la presentazione della nuova Bentley Continental GTC. Si tratta banalmente della rivisitazione in chiave cabriolet della precedente Continental GT. Lunga quasi cinque metri e caratterizzata da uno style lussuosissimo, la vettura possiederà un motore W12 di sei litri. Arriva a raggiungere la potenza di seicentotrentacinque cavalli. Tale macchina impiega esattamente 3,8 secondi per arrivare a cento chilometri orari di velocità. Il prezzo oscilla in base alle varianti, ma solitamente è pari a circa duecento trentamila euro. Altra auto in via di presentazione nel mese di gennaio 2019 è la Citroën C5 Aircross.

Quest’ultima in passato è stata già proposta nel mercato cinese. Ora è arrivato il tempo per la casa automobilistica francese di proporre il modello in questione anche nel Vecchio Continente europeo. Si tratta di un auto lunga quattro metri e mezza con trazione anteriore. Il Grip Control che possiede serve a migliorare la mobilità in situazioni che prevedono la presenza di fango, neve, sabbia ecc. o altre superfici difficilmente praticabili. Tra le particolarità che servono a contraddistinguere la C5 Aircross c’è lo schermo 12,3”. La vocazione multimediale e digitale del mezzo è abbastanza evidente. Basta pensare alla dinamicità d’utilizzo del sistema elettronico di frenata di emergenza, o addirittura la presenza del sistema di ricarica wireless per i telefoni cellulari. Il prezzo è comunque accessibilissimo, in quanto si parla di un prodotto familiare. Esso parte generalmente dai ventiquattro mila euro per il modello base. La Cupra Ateca, veicolo prodotto dall’azienda spagnola Seat, è il modello di punto par la produzione sportiva del gennaio di quest’anno. Essa rientra nell’elenco dei suv di dimensioni medie, ne troppo grandi e ne troppo piccole. Si tratta di un motore a benzina da trecento cavalli. Il costo della Cupta Ateca parte dai quarantaquattro mila euro per il livello base. Il mezzo è dunque di carattere familiare e di fascia medio alta.

Novità febbraio 2019

Il febbraio 2019 si apre con l’uscita della Audi R8. Essa riporta alcuni elementi estetici caratteristici significativi come una spigolosa mascherina frontale. I modelli in commercio presentano solo un tipo di motore, ovvero il V10 con aspirazione da poco più di cinque litri, potenziato a cinquecentosettanta cavalli. Altra novità importante del prossimo mese di febbraio è senza dubbi la Kia Ceed. Quest’ultima è in vendita con due diversi modelli, la più classicheggiante Ceed Sportswagon e la sportiva Kia ProCeed: per quest’ultima si tratta di una station wagon che esce un po’ fuori dai canoni dell’immaginario Kia; basta pensare che solo il suo baule è misurabile in quantità di cinquecento – novantaquattro litri. Anche la Mercedes torna prepotentemente in ballo, mettendo a disposizione degli appassionati l’acquisto del Classe B. La solita estetica elegante e moderata non si discosta dal tradizionale andamento classico della casa automobilistica tedesca. La lunghezza pari a poco meno di quattrocento – cinquanta centimetri delinea dei contorni insolito che cercano di creare un misto innovativo da berlina e monovolume.

Il Classe B in uscita nel febbraio 2019, infatti, mira ad essere una auto famigliare di fascia media. I prezzi, del resto, testimoniano questa certezza partendo dalla cifra di trentamila euro. Di classe decisamente più alta è senza dubbio la Porsche 911. Sulla parte posteriore una serie di led è posizionata in maniera originale lungo la vettura, che diviene così riconoscibilissima anche a distanza dagli appassionati e non solo. La parte interna appare ultra moderna per mezzo di un impianto multimediale attrezzato mediante le ultime tecnologie. Tutte questa variabili fanno lievitare il prezzo, che parte da circa centomila euro.

Ultima modifica: 7 gennaio 2019