Come assumere la giusta postura alla guida

151 0
151 0

Per quanto riguarda la giusta postura di guida sarà necessario sfatare dei falsi miti; ecco tutti i migliori consigli in materia.

Per trovare la giusta e corretta postura alla guida, per prima cosa mettiamo da parte le vecchie credenze. Sarà prima di tutto necessario tenere le spalle perfettamente appoggiate allo schienale e distendere le braccia, quanto basta per toccare con i polsi la parte superiore del vostro volante. Se sarete nelle condizioni di toccare il volante senza il bisogno di sollevare le spalle, questo significa che avete iniziato ad assumere la giusta postura da tenere alla guida del vostro autoveicolo.

Lo schienale dovrà essere regolato in posizione sufficientemente verticale, in modo da poter posizionare la schiena in aderenza con lo schienale stesso e che le braccia siano ben allungate, senza tuttavia risultare tese, raggiungendo comodamente il volante di guida. Le mani invece dovranno essere sempre assolutamente posizionate a 9:15, con i due pollici alloggiati correttamente tra volante e razze, sempre in posizione di presa.

Il perché di questa particolare posizione ha una spiegazione molto semplice: il segreto della giusta postura è da ricercare proprio nella opposizione delle mani. Essa permetterà una presa caratterizzata da una maggiore sensibilità su elementi come sterzo e sospensioni.

Regolare gli specchietti

Per controllare nel modo migliore tutto ciò che avviene attorno a noi, sarà molto importante regolare nel miglior modo gli specchietti retrovisori. Gli specchietti in dotazione di ogni auto sono generalmente tre. Sarà dunque fondamentale usarli tutti. E’ un grave errore da non commettere, servirsi esclusivamente dello specchietto centrale. Servendosi solamente dello specchietto centrale, avremo una visuale ridotta, dal momento che ci accorgeremo solamente di ciò che avviene alle nostre spalle.

Vogliamo tuttavia precisare che esiste un solo specchietto retrovisore, in grado di fornirci il giusto rapporto di distanza. Guardando gli specchietti laterali e quello centrale, vi renderete da soli conto di quale specchietto stiamo parlando. Sarà molto importante regolare gli specchietti retrovisori, nel modo corretto, in modo da garantirci la perfetta visibilità laterale e posteriore.

Regolare il sedile

Il sedile andrà fatto scorrere sino a quando sarà possibile premere tutti i pedali con estrema facilità. La posizione del sedile andrà regolata anche in riferimento alla lunghezza delle vostre gambe e in riferimento all’angolo che i vostri piedi formeranno con i pedali.

Poggiatesta

Un’altra regolazione importantissima sarà quella del poggiatesta. Molte persone trascurano la sua corretta regolazione. Non basta che il poggiatesta risulti all’altezza della nuca. L’escursione del corpo in caso di tamponamento potrà risultare particolarmente elevata. In questo caso il capo rischierà di essere proiettato all’indietro, scavalcando il poggiatesta. Il punto più alto del poggiatesta, per evitare colpi di frusta, dovrà trovarsi 2, 3 centimetri sopra la sommità del vostro capo.

Ultima modifica: 29 gennaio 2018