Assicurazione stagionale: quando si può fare?

406 0
406 0

Per risolvere il problema di un premio assicurativo esoso per l’assicurazione auto RCA annua, si può ricorrere alla stipula di una polizza di assicurazione auto temporanea, solo nel caso in cui si usi poco l’auto. L’assicurazione temporanea più diffusa è quella stagionale.

Che cos’è l’assicurazione auto temporanea

È una formula assicurativa che consente la copertura contro i danni da RCA per un periodo di tempo limitato. Esistono diverse tipologie di polizze auto a tempo: si va dall’assicurazione auto giornaliera alle polizze auto trimestrali (da non confondere con le assicurazioni auto annuali con pagamento rateizzato ogni 3 mesi), alle assicurazioni auto semestrali.

Assicurazioni stagionali (trimestrali o semestrali):

La formula stagionale è forse l’alternativa più classica all’assicurazione annuale, non bisogna confonderla però con l’assicurazione “a pagamento” trimestrale, relativa alla sola ripartizione del premio della polizza annuale in quattro rate.

Le assicurazioni trimestrali o semestrali, infatti, prevedono una copertura assicurativa temporanea e garantiscono la tutela per pochi mesi l’anno.

Purtroppo non sempre questo genere di contratti presenta vantaggi economici: spesso il premio non subisce una riduzione proporzionale alla durata limitata, ma solo una lieve flessione rispetto al premio annuale.

assicurazione auto

Quando l’assicurazione stagionale è interessante

La polizza assicurativa temporanea stagionale è interessante per automobilisti che usano l’auto solo in determinati periodi dell’anno: chi utilizza l’automobile in modo saltuario o durante periodi circoscritti come ad esempio le vacanze estive o invernali oppure chi necessita di una garanzia temporanea per spostare l’auto da un luogo ad un altro.

Il premio delle assicurazioni stagionali prevede un costo fisso base per percentuale iniziale ed il restante differenziato in base ai chilometri percorsi.

Nel corso degli anni, le compagnie assicurative che prevedono la possibilità di sottoscrivere un’assicurazione auto temporanea sono gradualmente diminuite. Questo perché il costo di un’assicurazione temporanea è alto se paragonato alla polizza annuale e in proporzione al premio assicurativo di quest’ultima. Le polizze trimestrali o semestrali sono comunque le più convenienti fra quelle temporanee.

Le alternative

Un’ alternativa interessante all’assicurazione temporanea è l’assicurazione auto a chilometri, altrimenti detta “assicurazione a consumo” che prevede un limite massimo di chilometri all’anno con regolare copertura RC Auto.

Le polizze auto a chilometri sono più economiche di quelle temporanee e stagionali. Bisogna però a scegliere una polizza auto a Km con un range massimo di chilometri che si è sicuri di non superare. È noto, infatti che se si superano i chilometri previsti nella polizza, verranno applicati elevati costi aggiuntivi.

Ultima modifica: 26 ottobre 2020