Assicurazione auto: cosa devono sapere i neopatentati

471 0
471 0

Per quanto riguarda il contratto di assicurazione auto Rc per neopatentati, sarà necessario conoscere alcuni aspetti importanti.

Se a richiedere il contratto assicurativo per la responsabilità civile sarà un neopatentato, iniziamo con il dire che non è affatto vero che il premio assicurativo sarà molto elevato. A tal proposito sarà particolarmente importante conoscere quale tipologia di contratto assicurativo e copertura assicurativa richiedere.

L’aumento del premio assicurativo, è sicuramente uno dei grandi timori degli automobilisti italiani, specialmente quando si va a sottoscrivere un contratto assicurativo per la responsabilità civile. A tal proposito andiamo ad esaminare gli aspetti che riguardano la stipula di un contratto Rc, da parte di un soggetto neopatentato.

L’aumento del premio assicurativo per un neopatentato è un concetto vero, ma solo in parte. Esistono sul mercato infatti alcune compagnie assicurative che applicano dei costi differenti della polizza auto: queste non considerano il tempo di conseguimento della patente B, ma solamente l’età del soggetto che andrà a sottoscrivere l’assicurazione Rc per il proprio autoveicolo. In linea generale, andando ad esaminare il mercato, la soglia di età entro la quale è possibile ottenere un premio assicurativo interessante è il biennio che va dai 26 ai 28 anni. Questa regola in alcuni casi vale anche se le persone di questa età sono dei neopatentati.

Le compagnie assicurative valutano che i soggetti a maggiore rischio di incidenti, sono i giovani compresi da un’età di 18 anni ad un’età di 26 anni. Alcune compagnie assicurative allargano la fascia di rischio, fino al compimento dei 28 anni.

Se dovete scegliere una nuova compagnia per effettuare il vostro contratto assicurativo Rc e non avete la possibilità di ereditare la classe di merito del vostro genitore, sarà importante andare a richiedere ai gruppi assicurativi dei preventivi. E’ possibile informarsi utilizzando il web o consultando i siti delle compagnie assicurative e le sezioni relative all’ottenimento di preventivi personalizzati.

E’ importante sapere che, nel caso si decida di fare utilizzare il proprio autoveicolo, ad esempio al proprio figlio neopatentato, sarà importante segnalare alla compagnia assicurativa con la quale avete stipulato il contratto Rc, la presenza di un altro soggetto utilizzatore della vostra automobile. Questa eventualità è un adempimento necessario, cosicché non saranno coperti i danni del solo soggetto guidatore del mezzo.

Se in alternativa, con la stessa tipologia di polizza, vostro figlio neopatentato utilizzerà il vostro mezzo solamente in situazioni limitate, sarà anche possibile non comunicare nulla alla vostra compagnia assicurativa evitando così di includerlo all’interno della vostra assicurazione auto

Ultima modifica: 12 marzo 2018