Tutto sulle app GPS per smartphone

271 0
271 0

Utilizzare lo smartphone è diventata un’attività quotidiana, data la comodità e portabilità di questi dispositivi straordinari. Tra le innumerevoli attività che svolgiamo grazie a questi dispositivi e software installabili, quella di orientarsi in città o durante le gite fuori porta tramite le applicazioni GPS è sicuramente uno degli usi più comuni dello smartphone. A tal proposito, è legittimo chiedersi se ha ancora senso acquistare un navigatore satellitare o è meglio affidarsi alle moderne applicazioni per smartphone. Cerchiamo di capire le differenze tra i dispositivi standalone ed i software specifici e quali sono i pro e contro delle app GPS.

Navigatori satellitari e applicazioni GPS per smartphone: le differenze

Quando si tratta di scegliere un dispositivo in grado di comunicare le indicazioni stradali utili ad orientarsi alla guida dell’auto, le opzioni sono davvero molte. Prima della comparsa degli smartphone e delle app GPS, la scelta ricadeva sui dispositivi di navigazione standalone, spesso chiamati TomTom e realizzati per il semplice scopo di fornire informazioni sui tragitti da percorrere per raggiungere un determinato luogo.

Attualmente, gli strumenti più utilizzati sono i telefoni moderni, i quali oltre a permettere la navigazione su internet e la comunicazione vocale o scritta con amici e parenti, risultano essere dotati di sistemi di geolocalizzazione e di app GPS estremamente efficienti. In realtà, entrambi i dispositivi ed i software utilizzati, sono efficaci per l’orientamento in strada, non presentando nessuna differenza particolare per quanto riguarda la modalità di erogazione delle informazioni stradali. L’unica componente in grado di incidere sulla scelta tra navigatore e app GPS per smartphone riguarda la comodità di utilizzo e le dimensioni degli schermi.

Dunque, il navigatore presenta uno schermo più grande rispetto a quello del telefono, il che favorisce una ricezione immediata delle informazioni ed una guida più sicura. D’altra parte, l’uso del GPS dello smartphone rappresenta un’alternativa più economica ed accessibile, dal momento che la stragrande maggioranza delle persone possiede uno di questi dispositivi multifunzionali dotati di mappe.

Vantaggi e svantaggi dell’utilizzo di app GPS per smartphone

L’utilizzo dello smartphone consente di sfruttare le mappe delle applicazioni GPS in ogni momento. Infatti, si tratta di dispositivi che possiedono navigatori di sistema e che presentano anche la possibilità di scaricare applicazioni GPS specifiche dalle funzionalità più diverse.

Oltre ai vantaggi della portabilità e la comodità delle app GPS, esistono anche degli svantaggi derivanti dall’uso dei dispositivi mobili. In primo luogo, spesso può risultare difficile trovare dei sistemi di supporto adeguati per installare il telefono all’interno dell’abitacolo e, in secondo luogo, l’utilizzo delle app porta al consumo di batteria, il che può diventare particolarmente fastidioso. Tuttavia, le app GPS per smartphone rimangono un’alternativa efficace per orientarsi nel traffico.

Ultima modifica: 4 agosto 2022