Allestimenti in concessionaria, come funzionano?

490 0
490 0

Decidere di cambiare la propria auto non è mai stato così semplice: attraverso il web è possibile trovare tutte le informazioni necessarie riguardo ai modelli più recenti con tutte le loro caratteristiche. Una marcia in più prima di recarsi presso un rivenditore per la decisione finale sull’acquisto dell’automobile ideale: del resto, quale modo migliore di scegliere l’auto dei propri sogni se non apprezzandone gli allestimenti in concessionaria?

Quando entriamo in una concessionaria auto con l’idea di acquistare un nuovo modello di veicolo, di solito ci ritroviamo a dover decidere tra numerose opzioni. Non solo l’estetica è importante per un giusto acquisto ma anche l’allestimento è un fattore da considerare nella scelta del veicolo. Come del resto la parte riguardante i sistemi integrati tecnologici per la sicurezza e per una maggiore connessione con i nostri smartphone per essere sempre online anche all’interno del nostro veicolo come se fossimo seduti comodamente a casa.

Cosa sono gli allestimenti?

L’allestimento non è altro che una combinazione di offerte su un determinato veicolo e marca da parte della concessionaria o casa automobilistica:

  • Alimentazione
  • Cilindrata
  • Potenza (Kw/Cavalli vapore)
  • Optional (Esempio i sistemi integrati di sicurezza e i sistemi di allarme)

Inoltre anche i materiali e i colori dei tessuti e dei rivestimenti interni dell’abitacolo. Senza dimenticare gli accessori interni ed esterni.

Sempre più clienti chiedono autovetture full optional ed è per questa ragione che le concessionarie (e le case automobilistiche) cercano di venire incontro a tutte le richieste. Negli anni gli allestimenti auto hanno subito delle evoluzioni cicliche trasformando l’esclusività in routine.

Basta pensare agli alza cristalli elettrici. Oggi sono di serie in tutti i modelli di veicoli in commercio mentre più di venti anni fa erano considerati una esclusività. Al giorno di oggi troviamo l’aria condizionata e il lettore musicale MP3 di serie purtroppo però in determinati modelli (non solo in quelli di lusso) i collegamenti wireless e Bluetooth sono ancora in fascia “esclusiva”. Ancora per qualche tempo, infatti, siamo certi che tra qualche tempo passeranno in fascia “routine”.

Gli accessori più richiesti in fase di allestimento del veicolo? Molti e particolari. Troviamo, ovviamente, Internet e il collegamento Bluetooth così da essere sempre connessi con i dispositivi elettronici (Smartphone e IPhone) ma quelli più gettonati sono i sistemi che facilitano la guida:

  • Park Assist (assistente di parcheggio): un sistema che ‘parcheggia’ l’auto in completa autonomia, evitando lo stress ai guidatori.
  • Rivelatore di ostacoli: utile sia quando si viaggia sia in fase di parcheggio. Il sistema avvisa il conducente, tramite un suono acustico in caso se un corpo estraneo si avvicina al perimetro del veicolo.

Questi sono alcuni esempi. Ricordiamo inoltre che recentemente l’Unione Europea ha intrapreso la via per una maggiore sicurezza nella guida, rendendo obbligatori 11 sistemi di sicurezza. Questi sistemi sono denominati ADAS (Autonomuos Emergency Braking) che renderanno più sicura la guida. Tra questi sistemi troviamo l’etilometro integrato (Alcohol Interlock Installation Facilitation) collegato direttamente all’accensione che bloccherà l’avviamento nel caso, il guidatore risultasse con un tasso alcolemico superiore alle norme vigenti stabilite dalla legge.

Un altro sistema di sicurezza obbligatorio previsto dalle nuove norme europee è il riconoscimento dello stato di attenzione del guidatore (Drowsiness And Attention Detection). Attraverso delle telecamere posizionate all’interno dell’abitacolo, il sistema monitorerà il livello di stanchezza e attenzione di chi è alla guida. Inoltre, si potrà mantenere una velocità costante in base alla distanza minima di sicurezza di chi abbiamo davanti. Queste sono solo una minima parte dei sistemi di sicurezza che entreranno obbligatori entro il 2021.

allestimenti

Allestimenti e sistemi di sicurezza

Nel 2018, ad esempio, l’Unione Europea ha previsto l’obbligo di installazione nei nuovi veicoli del sistema di sicurezza eCall collegato al numero unico di sicurezza europeo 112. Un sistema elettronico che in caso di incidente non solo registra gli istanti del sinistro stradale ma si collega in automatico al 112 per inviare immediatamente i soccorsi. Non dimentichiamo poi le ‘scatole nere’. Strumenti obbligatori negli ultimi modelli di veicoli che registrano la nostra guida. Molto utili in caso di incidente stradale per le Assicurazioni.

A questo punto ci si domanderà se tutti questi sistemi di sicurezza obbligatori saranno nella fascia ‘Esclusiva’ o ‘Routine’. Fortunatamente l’Unione Europea ha previsto un fondo per ogni Stato così da evitare un aumento dei prezzi dei modelli dei veicoli.

Abbiamo visto che le opzioni a nostra disposizione per gli allestimenti per le nostre automobili sono notevolmente aumentate e in determinati casi potrebbe significare un leggero aumento dei costi per l’acquisto del nostro nuovo veicolo, ma come funzionano gli allestimenti nei concessionari?

Partiamo dal fatto che le concessionarie offrono da sempre una versione di base dei modelli in vendita. In questo preciso caso, gli allestimenti sono inclusi nel prezzo finale dell’autovettura però al tempo stesso ci vengono offerti altre tipologie di allestimenti che pagheremo come extra.

Facciamo un esempio pratico. Diciamo che abbiamo scelto il nostro modello con allestimenti base tipo:

  • Cambio manuale
  • Climatizzatore manuale con filtro antipolline
  • Retrovisori esterni elettrici con la funzionalità sbrinamento
  • Autoradio con casse e lettore MP3
  • Alza cristalli elettrici (solo per il lato anteriore)
  • Colore carrozzeria base
  • Gli interni (esempio tappetini)

Però se vogliamo qualcosa di più, il concessionario ci offrirà i famosi allestimenti extra. Ad esempio per il colore della carrozzeria si avranno diverse opzioni come il perlato o i colori pastello e i metallizzati con diversi costi extra. Anche in fatto di tecnologia avremo molte opzioni come i sensori di parcheggio posteriori o quelli per il rilevamento di stanchezza. Di sicuro non si potrà fare a meno del Cruise Control, il sistema tecnologico che ci permetterà di impostare la velocità di crociera più congeniale per il viaggio, o del volante con i comandi radio e non solo. Dipenderà tutto dalla concessionaria cui ci rivolgeremo per l’acquisto del veicolo con le loro offerte per i diversi tipi di allestimento.

Quindi il meccanismo degli allestimenti in concessionaria è abbastanza semplice con tante possibilità di scelta per migliorare il proprio veicolo con accessori di ultima generazione. Nella sostanza i concessionari con gli allestimenti ci danno la possibilità di creare la nostra automobile a nostra somiglianza con tutto quello che desideriamo.

Ultima modifica: 9 marzo 2020