Albero motore: guida rapida al suo funzionamento in auto

22285 0
22285 0

In questa guida vi illustreremo il funzionamento dell’albero motore, la procedura corretta della sua sostituzione e i suoi prezzi di mercato.

Cos’è l’albero motore

Il motore è uno strumento in grado di trasformare un’energia di diverse forme in energia meccanica. Uno dei componenti principali di qualsiasi motore è l’albero motore. L’albero motore è infatti lo strumento che permette la trasmissione del moto. Infatti esso converte il moto alternativo dei pistoni in moto rotatorio.

In questa guida vi illustreremo in modo semplice il funzionamento dell’albero motore. Illustreremo la sua composizione e cercheremo inoltre di illustrare anche alle persone meno esperte le caratteristiche e il funzionamento di questo componente.

Ad ogni manovella dell’albero motore si infulcra una biella. Essa si collega direttamente al pistone. Quando il pistone si muove, sarà proprio la biella a spingere le manovelle verso il basso. La biella non è fissa sulla propria verticale. Essa è libera di ruotare di qualche grado attorno ad un perno. Così facendo, l’albero incomincerà a ruotare. Ovviamente l’albero motore ruota esclusivamente attorno al proprio asse.

Come funziona l’albero motore nell’auto

L’asse dell’albero motore è perpendicolare alla verticale del cilindro. Se così non fosse, il moto non si potrebbe trasferire. L’albero motore quindi gira, grazie alla forza che si crea tramite la combustione.

Questo tipo di movimento circolare si trasmette direttamente agli ingranaggi del cambio. A loro volta, essi si collegano con un altro tipo di albero: si tratta ovviamente dell’albero di trasmissione. L’albero trasferirà il moto al differenziale e infine alle ruote di trazione. Sarà bene ricordare, quando parliamo di albero motore e suo funzionamento, che ci riferiamo all’organo che permette di generare un moto circolare. Esso darà poi origine alla coppia motrice, partendo appunto dal movimento verticale dei pistoni. L’albero motore viene anche definito albero a gomiti, proprio per la particolare forma delle manovelle.

Non stiamo quindi parlando di un albero costruito in linea retta. Potremmo quasi assimilare lo stesso ad un andamento a zig zag. Ogni albero motore sarà dotato di tante manovelle, a seconda di quanti sono i pistoni. In fase di progettazione, le manovelle, saranno disposte equamente distanti, in un arco di 360 gradi, attorno all’asse dell’albero motore. La disposizione delle manovelle è basata sull’ordine di accensione dei cilindri. Ad esempio un motore a 3 cilindri avrà un ordine di accensione che sarà pari ad 1-2-3. La combustione avverrà dunque prima nel cilindro 1, poi nel cilindro 2 e per finire nel cilindro numero 3. La combustione avviene dunque separatamente all’interno dei cilindri. Le manovelle saranno disposte alla distanza di 120 gradi l’una dall’altra.

Nel caso di un motore tradizionale, costituito da 4 cilindri, essi si accenderanno con un ordine 1-4-2-3. In questo caso avremo quindi una combustione contemporanea sia nel cilindro 1 che ne cilindro 4. Successivamente avverrà la combustione nel cilindro 2 e nel cilindro 3. In questo caso avremo solamente due manovelle, posizionate ad una distanza l’una dall’altra di 180 gradi, dal momento che i cilindri funzioneranno a coppia.

Come sostituire l’albero motore

Tutti gli appassionati di meccanica cercano spesso di cimentarsi nei lavori manuali sulle proprie vetture. Una componente particolarmente delicata è costituita proprio dall’albero motore. Esso, come detto in precedenza è in grado di trasformare il moto assiale dei pistoni in moto rotativo, che verrà trasmesso all’asse delle ruote.

Talvolta purtroppo tale albero si danneggia e necessita pertanto una sostituzione. La sostituzione dell’albero motore del proprio autoveicolo è un’operazione piuttosto complessa. Essa necessita di alcune conoscenze e di un tantino di esperienza. Vi illustreremo di seguito come sostituire correttamente l’albero motore del vostro autoveicolo.

I materiali e gli attrezzi necessari per la sostituzione dell’albero motore sono i seguenti. Un set di chiavi inglesi, un cacciavite, delle pinze, un cric e dei supporti. La prima operazione da svolgere sarà procedere a smontare il motore dell’automobile. Sganciate il cofano e le relative cerniere, e fate dei segni identificativi per essere in grado di ricollegare in seguito le cerniere. Disconnettete poi i cavi delle batterie e drenate il refrigerante, prima di disconnettere i tubi. Ponete particolare attenzione a questo passaggio, dal momento che i tubi non si sganceranno facilmente e inoltre potranno essere sottoposti facilmente ad un danneggiamento.

Vi consigliamo, onde evitare il danneggiamento dei connettori di metallo, di recidere i tubi di gomma che potrete facilmente sostituire in seguito. Rimuovete poi il radiatore, smontando le cinghie e l’alternatore. Rimuovete inoltre le linee di aspirazione dell’aria e del carburante. Rimuovete poi tutte le connessioni elettriche del motore e i raccordi di scarico. Separate poi il motore dal cambio, smontando tutti i bulloni. Togliete i pistoni dalle candele o gli iniettori. Servirà per questa operazione un’attrezzatura specifica. Aprite poi la parte dove è installata la cinghia di distribuzione. Rimuovete la cinghia stessa. Successivamente rimuovete i bulloni delle bielle e i bulloni dei cavallotti che tengono bloccato l’albero motore. Provvedete quindi alla sostituzione dell’albero motore.

I prezzi dell’albero motore

Per quanto riguarda i prezzi dell’albero motore, sarà sempre possibile trovare soluzioni più economiche nei negozi on line. Se provvederete alla sostituzione dell’albero motore, senza l’aiuto di un meccanico professionista specializzato, risparmierete notevolmente sui costi di manodopera che spesso sono molto importanti. Per quanto riguarda i prezzi di un albero motore nuovo, essi sono molto variabili a secondo della marca del prodotto. Tendenzialmente il costo di un albero motore varia dai 70 euro, fino ad arrivare ai 100 euro circa.

Se acquistate l’albero motore direttamente on line, potrete arrivare a risparmiare all’incirca 15 euro. Il montaggio di un albero motore eseguito da un meccanico specializzato, potrà costarvi quanto il prezzo dell’albero motore, ovvero all’incirca 90, 100 euro. E’ dunque consigliabile, provvedere ad una sostituzione autonoma, ovviamente se siete in grado e ne avete le competenze.

Avvertenze d’uso

Ponete attenzione, durante lo smontaggio delle bielle che non ci siano bronzine. Esse sono anche conosciute come cuscinetti a strisciamento e limitano l’attrito delle parti striscianti, allungando la vita dei componenti e delle meccanica del nostro motore. Esse garantiscono inoltre maggior efficienza a tutta la nostra vettura.

Non dimenticate mai tuttavia, in caso di necessità, di affidarvi ad un meccanico professionista, qualora avrete dei dubbi, onde evitare di causare danni che potrebbero essere irreparabili.

Ultima modifica: 17 ottobre 2017