Come affrontare un viaggio lungo in auto da soli

1593 0
1593 0

Può capitare di dover affrontare un lungo viaggio in auto senza avere dei compagni di viaggio che possano rendere il percorso meno noioso e, soprattutto, stancante e quindi sicuro. Scopriamo cinque consigli utili per chi è costretto a viaggiare per lunghi tratti in auto e deve farlo, purtroppo, senza compagnia.

CONTROLLARE L’AUTO

Prima di iniziare il viaggio assicuratevi sempre che l’automobile sia efficiente e sicura. Controllate i livelli di acqua e olio, i freni, le luci, la pressione dei pneumatici. Meglio fare un check-up completo e approfondito della macchina così da non avere nessun tipo di problema durante il percorso ed evitare stress e preoccupazioni.

LA MUSICA

Controllate l’efficienza del vostro impianto audio. La radio, le vostre canzoni preferite salvate su supporto MP3, le vostre compilation di Spotify, magari collegate in Bluetooth con lo stereo e le casse dell’automobile saranno compagne di viaggio affidabili e premurose e vi permetteranno di sentire un po’ meno la solitudine. Cercate di privilegiare una musica quanto più possibile rilassante e che impatti il meno possibile sullo stile di guida.

ATTENZIONE ALLA VELOCITÀ

State sempre sotto i limiti di velocità e cercate di mantenere, il più possibile, una velocità di crociera costante. I continui cambi rischiano di far aumentare lo stress alla guida e quindi la stanchezza, aumentando di conseguenza i rischi.

LE SOSTE

Fate soste frequenti durante il viaggio. Fermatevi ogni volta che ne sentite il bisogno, anche per qualche minuto. Scendete dall’automobile e fate una piccola passeggiata, magari fermatevi in area di sosta per bere un caffè o semplicemente per prendere una boccata d’aria. Evitate i cibi grassi e pesanti che provocano sonnolenza e ricordatevi di non partire mai a stomaco vuoto, togliereste in questo modo preziose energie all’organismo e diminuireste attenzione e precisione alla guida.

LA SCELTA DELLE STRADE

Evitate di utilizzare le strade meno battute. Adoperate arterie frequentate e con punti di sosta e ristoro frequenti. Magari ci sarà più traffico, ma quando si viaggia da soli gli inconvenienti possono essere dietro l’angolo e trovarsi isolati potrebbe non essere affatto una buona idea.

Ultima modifica: 20 aprile 2018