Come affrontare la paura di guidare, consigli utili

1652 0
1652 0

Non tutti siamo uguali e quindi non a tutti piace guidare. Ad alcune persone l’idea di mettersi alla guida, soprattutto se per lunghi viaggi o in posti sconosciuti, mette un’ansia insopportabile.

Se poi queste persone soffrono di una vera e propria fobia, l’idea di guidare scatena in loro irrazionali timori di incidenti e li fa sentire in immediato pericolo di vita.

In alcuni casi siamo di fronte a un vero quadro clinico oggettivamente verificabile: panico, battito accelerato, sudori freddi.

Se ti riconosci in questa sintomatologia, i consigli che stiamo per darti forse potranno aiutarti a superare la tua paralizzante paura di guidare.

Uno

Cerca di creare un ambiente rilassato dentro la tua macchina. Entrare nell’abitacolo non dovrebbe assomigliare a entrare in una cella…

Indossa scarpe e vestiti comodi. Prova a stare per un po’ al posto di guida prima di mettere in moto: così, per abituarti all’idea. Magari accendi la radio o l’ipad e prova ad ascoltare musica che ti rilassi.

Evita, se puoi, di far salire in auto persone che conosci come nervose, petulanti o semplicemente chiacchierone. Premurati che la macchina sia tranquilla, pulita, ordinata. Un ambiente ordinato trasmette tranquillità.

Due

La paura di guidare si può combattere anche attraverso la cosiddetta respirazione addominale. Se avverti che sta per prenderti un attacco di panico o se senti che ti si sono irrigiditi i muscoli del collo, comincia a respirare a fondo. Inspira piano col naso e cerca di riempire a fondo i polmoni. Fai espandere la pancia e trattieni l’aria per qualche secondo. Dopodiché lascia uscire l’aria lentamente e cerca di rilassarti più che puoi.

Ripeti dieci volte contando all’indietro da dieci a zero ogni volta che espiri. Prova a fare tre serie da dieci: concentrandoti su inspirazione ed espirazione, dovresti dimenticarti la paura di guidare.

Tre

Puoi provare anche il cosiddetto rilassamento muscolare progressivo. Consiste nel contrarre e rilassare i vari gruppi muscolari. Lo scopo è acquisire una tecnica efficace di rilassamento da utilizzare ogni volta che ce ne sia bisogno, cioè ogni volta che ci si sente preda della paura di guidare. Si tratta in buona sostanza di imparare a conoscere e dominare il proprio corpo in modo da insegnargli a rilassarsi a comando.

Il rilassamento muscolare progressivo è consigliabile praticarlo per una ventina di minuti al giorno, e questo anche se non si soffre della paura di guidare.

Quattro

Se tutte queste tecniche (che essenzialmente sono di “training autogeno”) non dovessero funzionare, rivolgiti a un bravo professionista.

Non lasciare che la paura di guidare ostacoli o impedisca la tua vita sociale.

Ultima modifica: 2 aprile 2019