Come acquistare i pneumatici estivi giusti per la tua auto

160 0
160 0

I pneumatici estivi, proprio come un buon paio di scarpe raccolgono giudizi che sono sempre personali ed estremamente individuali: il set di gomme giusto lo si ottiene semplicemente provando e riprovando, cosa che non sempre è possibile per chi dell’auto fa un uso personale e non professionale. Ma è anche vero che on line ci son moltissimi test interessanti, anche in video, nei quali ogni pneumatico viene stressato alle condizioni più estreme per verificarne l’usura e la risposta sull’asfalto.

Pneumatici estivi: quali scegliere?

Tutti questi test, preventivamente, sono stati eseguiti proprio da chi ha prodotto la nostra auto che, in una logica di equilibrio tra costi e reso, ha scelto nel set up iniziale la combinazione più idonea: qualcosa che non costi un occhio della testa ma che sia affidabile e pratica per la nostra auto. Da lì si può decidere di migliorare a seconda dell’uso che facciamo della nostra auto: le gomme estive tendono a riscaldarsi facilmente e dunque a usurarsi di più, vale la pena cambiare per modelli più resistenti se viviamo in zone particolarmente calde.

Un’altra discriminante è il tipo di strada che percorriamo abitualmente: solo città, molta autostrada, saliscendi (viviamo in montagna o comunque in altura). Tutti questi fattori finiscono per influenzare quella che potrebbe essere la nostra scelta e devono essere considerati attentamente.

Le gomme estive migliori 

Nella misura standard 185/65 gli ultimi test sembrano premiare il nuovo modello Turanza della Bridgestone che quasi tutti i tester e i blogger delle riviste specializzate hanno premiato come modello più competitivo. Il Turanza (T005) ha anche un buon rapporto costo/resa: on line si trova anche a meno di 50€ a gomma, ovviamente si si ha voglia di accollarsi il trasporto e se si è in grado di effettuare un montaggio con equilibratura e convergenza a regola d’arte. Ottima anche la resa del Pirelli P1 “cinturato verde”, leggermente più economico ma un po’ più facile all’usura, e del Michelin Crossclimate presente sia nella versione estiva che ‘all season’.

Di fatto in commercio in questo momento ci sono almeno, sia nella linea al dettaglio (gommisti) che nella grande distribuzione (centri commerciali e on line), non meno di 300 modelli di gomme quasi esclusivamente dedicate al segmento estivo. Molti fanno la scelta del pneumatico quattro stagioni, valido per tutto l’anno e ammesso anche dal codice della strada: si tratta di una scelta di opportunità e di tasca ma anche un po’ di filosofia per chi non ha voglia di assumersi i costi di un ulteriore treno di gomme che ogni sei mesi va smontato e tenuto in magazzino.

Ultima modifica: 21 agosto 2019