ABS, cosa è e come funziona

390 0
390 0

Ormai tutte le auto, dalle utilitarie alle berline, monovolume e sportive sono dotate di sistema ABS. Di seguito vedremo cos’è e a cosa serve esattamente l’ABS.

Che cos’è l’ABS auto

La sigla “Abs” è l’acronimo di Antilock Braking System, che sta a significare: sistema di assistenza alla frenata, letteralmente sistema di anti – bloccaggio. La funzione principale di questo dispositivo è quella di evitare che le ruote si blocchino quando si frena bruscamente su terreni scivolosi o in modo veloce e inaspettato. In altre parole, l’Abs consente di diminuire la forza della frenata anche se si esercita una certa pressione sul pedale del freno.

Questo vantaggio dell’antibloccaggio comporta una maggior aderenza delle gomme e, conseguentemente, una migliore stabilità dello sterzo. L’Abs è un dispositivo elettronico che utilizza dei sensori per controllare la velocità di rotazione di ciascun pneumatico in rapporto alla velocità di percorrenza dal veicolo.

Funzionamento dell’ABS

Se su ghiaccio o su un terreno sdrucciolevole la gomma si blocca mentre si frena, il sistema ABS provoca una diminuzione della forza di frenata evitando il rischio di “pattinamento”.

Il segnale che l’ABS è entrato in funzione, è dato dalle vibrazioni che il conducente avverte sullo sterzo. In questo senso, l’entrata in azione del dispositivo è facilmente riconoscibile. La spia dell’Abs si accende invece all’avvio del motore (in maniera identica a tutte le altre spie sul cruscotto) per poi spegnersi dopo il check.

Anche durante la frenata assistita la spia dell’ABS rimane spenta. Se invece la spia dell’ABS dovesse accendersi successivamente al check di accensione motore o in un secondo momento, mentre si guida, significa che l’Abs è in avaria e in questo caso è meglio fare un controllo in officina per evitare rischi di qualsiasi natura.

Case automobilistiche che hanno montato per prime l’ABS

La casa automobilista Volvo è stata la prima ad aver montato il dispositivo elettronico dell’ABS sulle sue automobili nel lontano 1974. La Bosch commercializzò poi l’ABS a livello globale dal 1978. Per quanto riguarda il nostro paese, la prima automobile italiana dotata di Abs risale al 1984, e si tratta della Lancia Thema. Ultimamente lo sviluppo tecnologico dell’Abs ha avuto come effetto una progressiva diminuzione dei costi di produzione, tanto che adesso tutte le auto e perfino gli scooter, sono dotati del sistema di frenata assistita.  Dal 2004l’Abs è equipaggiamento obbligatorio per gli autoveicoli e dal 2016, per tutti i mezzi di cilindrata superiore a 125.

Ultima modifica: 17 settembre 2020