Abbigliamento da centauro, cosa non deve mancare

401 0
401 0

Per un motociclista, indossare il giusto outfit non è solo una questione estetica, ma soprattutto un importante fattore di protezione per tutto il corpo. Di seguito si forniranno alcuni utili suggerimenti per un abbigliamento da centauro completo e comprensivo degli accessori per la sicurezza di chi corre in moto.

Il casco

Il caso è obbligatorio per legge e si usa per proteggere la testa. Il miglior tipo di casco è quello integrale, mentre il sotto casco è un capo di abbigliamento che ha diverse funzioni: dalla protezione termica ed igienica, se correttamente conservato, a quella ignifuga nel caso di incidenti.

Tuta e stivali

La tuta da motociclista può essere intera o a due pezzi, in pelle o in diverso materiale tecnico.

Sotto la tuta e a seconda della stagione, sono consigliati indumenti tecnici ad altra traspirabilità, disponibili in diversi spessori (e gradi di coibentazione) perché possono così adattarsi alle temperature esterne stagionali.

Gli stivali da motociclista, invece, sono indispensabili e necessari per la sicurezza di marcia. Sul mercato ci sono vari tipi di tuta e di stivaletti da scegliere a seconda della specialità stradale del motociclismo che viene praticato (stradale o enduro, ad esempio).

È indispensabile poi, verificare la corrispondenza degli accessori e dei capi di abbigliamento protettivi alle vigenti disposizioni in materia di sicurezza.

Marchi e certificazioni UE

I marchi di abbigliamento per motociclismo sono quasi sempre irrilevanti, e la scelta è rimessa un po’ alla moda del momento, un po’ ai gusti personali del motociclista.

Per le tute, soprattutto se del tipo integrale, è consigliato recarsi presso un negozio specializzato, poiché in questo modo c’è la possibilità di provare i capi.

Il centauro deve controllare il bollino della certificazione di qualità e di conformità dei capi alle norme della Comunità Europea.

Le varie protezioni per viaggiare in moto e il para schiena

Esistono poi tutta una serie di protezioni aggiuntive, da indossare sotto la tuta, in alcuni casi parti integranti della tuta stessa.

Il para schiena, per esempio, protegge il rachide cervicale, tratto molto delicato della spina dorsale perché esposto a danni molto seri in caso di incidente.

Occhiali, guanti e para gomiti

Consigliati anche para-gomiti e para ginocchia per viaggiare sicuri in moto. Un vero centauro non deve poi dimenticare i guanti, disponibili con vari livelli di protezione: in pelle o in tessuto e perfino in fibra di carbonio.

Consigli per i centauri appassionati del “fuori pista” e della moto enduro 

Esistono capi in materiale misto, ma sono poco utilizzati. In generale, le giacche enduro sono sempre in pelle, perché servono per sopportare meglio le cadute.

Ultima modifica: 5 giugno 2020