Abbaglianti auto: spia e regolazione

4075 0
4075 0

Gli abbaglianti auto, tecnicamente “proiettori di profondità”, possono essere utilizzati su strade extraurbane.

Il proiettore di profondità è, in termini tecnici, quello che comunemente viene definito “abbagliante”. La luce emessa può essere di colore bianco oppure giallo e il proiettore generalmente non è presente sui ciclomotori.

Gli abbaglianti creano una luce diffusa , in grado di illuminare la strada anche a notevole distanza. Per quanto richiesto in certe particolari situazioni, l’uso di questi fari rischia di abbagliare gli altri conducenti e dunque il loro utilizzo è vietato nei centri abitati o anche al di fuori di essi se ci si trova in presenza di altri veicoli. È invece consentito impiegarli su strade extraurbane sgombre oppure farli lampeggiare come segno di richiamo ad altri guidatori, in alternativa al clacson.

La spia degli abbaglianti

La spia delle luci abbaglianti è posta sul comando di accensione degli indicatori di profondità. È di colore blu e la figura, la numero 695, rappresenta appunto i fari in questione: è raffigurato un fanale che emette un fascio di luce che punta dritto davanti a sé in senso orizzontale.

La spia è da non confondere con quella invece delle luci, o proiettori, anabbaglianti, la numero 696. Per quanto piuttosto simile, questo secondo indicatore è di colore verde e il fanale raffigurato emette un fascio di luce che punta in questo caso verso il basso, in direzione diagonale.

Posizione e regolazione degli abbaglianti

I proiettori di profondità, nell’automobile, sono due e sono posti nella sua parte anteriore, in modo da poter illuminare ampi tratti di strada al conducente della vettura stessa. Perché non rappresentino un rischio per la sicurezza stradale anziché un ausilio, le luci abbaglianti devono essere posizionate e regolate in modo corretto. Quando si compra un’auto nuova, essa dovrebbe già presentare tutti i fanali correttamente regolati. Tuttavia, non è affatto raro che alcuni di essi, con l’uso della macchina, si spostino dalla loro posizione originale. Movimenti anche piccoli potrebbero determinare facilmente un loro cattivo uso e pericoli da non trascurare.

Questi pericoli sono maggiori se riguardano gli abbaglianti, proprio per la loro capacità di impedire agli altri di vedere bene la strada. Se ci accorgiamo di qualche movimento, dobbiamo immediatamente riportare il fanale nella sua posizione originale. Non è difficile farlo da soli ma, nel dubbio, è consigliabile rivolgersi a un’officina. Per quanto riguarda gli anabbaglianti, il loro fascio di luce dovrebbe puntare davanti orizzontalmente, come nella figura della rispettiva spia, ma spesso essi si spostano dirigendo la luce verso l’alto.

Ultima modifica: 26 giugno 2017