I 5 migliori musei d’auto da visitare

918 0
918 0

Visitare i migliori musei d’auto italiani significa avere la possibilità di scoprire la storia automobilistica nazionale, ma anche avere la possibilità di vivere in prima persona esperienze di guida simulate e di conoscere i modelli d’auto hi-tech progettati per il futuro.

I musei d’auto in Italia da non perdere

L’Italia è uno dei Paesi più visitati al mondo perché terra di motori. Molte delle migliori auto sportive e non solo, affondano infatti le proprie radici nel nostro territorio e sono diventate simbolo dell’ingegno italiano. Oggi è possibile visitare musei d’auto dislocati su tutta la penisola per scoprire il mondo automobilistico e vedere auto d’epoca che hanno segnato la storia dell’Italia.

Tra i musei da visitare, ecco i 5 migliori musei d’auto da non perdere:

  • Museo Ferrari di Maranello (Emilia Romagna): un’esposizione permanente dedicata ad un’icona nazionale, il famoso cavallino rampante. Una mostra collocata nella sede d’origine del marchio, numero uno nel mondo, costituita da vetture costruite in pochi esemplari e perfino una sala cinema con proiezione continua di filmati e simulatori di Formula 1;
  • Museo Lamborghini di Sant’Agata Bolognese (Emilia Romagna): aperto nel 2001 nella sede produttiva della Lamborghini, appartiene oggi al gruppo Vw-Audi. La mostra offre un’ampia selezione d’auto per raccontare la storia del marchio e permettere di guardare al futuro con modelli d’auto super innovativi;
  • Museo Automobile di Torino (Piemonte): il più grande museo automobilistico d’Italia e con pochi rivali in Europa è diviso in trenta sale e dispone di 160 auto d’epoca ordinate secondo lo stile dello scenografo François Confino;
  • Museo Storico Alfa Romeo di Arese (Lombardia): un progetto sviluppato negli anni per rilanciare il marchio Alfa Romeo nel mondo. Articolato su tre livelli, il museo presenta circa 70 modelli d’auto per raccontare l’evoluzione del brand;
  • Museo Nicolis di Verona (Veneto): raccoglie circa 200 auto d’epoca rare e di grande pregio ma anche biciclette e moto, sempre di produzione italiana. Tra i pezzi più decantati c’è l’Isotta Fraschini, protagonista del film Viale del tramonto.

Tutti gli appassionati di motori possono visitare questi musei d’auto e scoprire come si è evoluta la produzione automobilistica italiana e vedere da vicino modelli diventati leggendari.

Il Museo Lamborghini – Emilia Romagna 

Uno dei musei d’auto sopra citati di cui si consiglia la visita è il Museo Lamborghini di Sant’Agata Bolognese. All’interno dello storico stabilimento Lamborghini è presente l’omonimo museo completamente rinnovato nel 2016. L’esposizione offre al visitatore un’esperienza interattiva a 360 gradi che racconta l’evoluzione storica del marchio e che mette in mostra il proprio concetto di futuro con modelli d’auto altamente tecnologici.

Il Museo Lamborghini si rinnova diventando Museo delle Tecnologie (MUDETEC), dove l’affascinante storia, gli iconici modelli e i tour delle linee di produzione raccontano oltre cinquant’anni di innovazione che proiettano Lamborghini verso il futuro.

La mostra è aperta tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00 e per visitarla è necessario prenotare anticipatamente l’ingresso. All’interno dello spazio espositivo è presente anche un simulatore di guida per permettere ai visitatori di pilotare una vera Lamborghini.

Ultima modifica: 26 novembre 2021