I 10 modelli di scooter più venduti in Italia

1068 0
1068 0

Una volta era decisamente più semplice. Parliamo degli albori degli scooter, quando neppure si chiamavano scooter, ma semplicemente Vespa o Lambretta. I soliti “partiti” manichei alla guelfi e ghibellini.

Sono passati diversi decenni e la scelta per le due ruote che non siano potenti motociclette, ma veicoli decisamente più versatili e adatti alla vita urbana e non solo, è diventata decisamente ampia, forse sconfinata.

E non può dirsi un caso dunque se nel 2018 il mercato delle due ruote è stato contrassegnato con un 58 per cento di quota conquistata dagli scooter, dove l’incremento maggiore, ben il 7,4 per cento, si è registrato nei veicoli con più di 50 centimetri cubici di cilindrata.

Gli scooter hanno superato quindi le moto con un incremento del 3,7 per cento rispetto all’anno precedente.

Gli scooter conquistano il mercato delle due ruote

Guardando alle nuove immatricolazioni gli scooter messi in circolazione nel 2018 sono stati 126.500 e di questi la casa che ne ha sfornati di più è stata l’italiana Piaggio. Ben 5 modelli della casa di Pontedera occupano la top ten degli scooter più venduti in Italia.

Di questa classifica la decima posizione spetta al mastodontico Yamaha Tmax 530. Nel 2018 se ne sono venduti poco più di 3200 esemplari. Tra i maxi scooter è sicuramente il più venduto.

E’ il preferito di chi ama affrontare viaggi di una certa durata, che prevedano anche lunghi tragitti in autostrada. E’ affidabile per la tenuta di strada, perché è un buon compromesso con una moto da strada, ha un’ottima frenata e dispone di un capiente vano di carico.

Risalendo la classifica, al nono posto troviamo già un’italiana. E’ la Vespa Primavera, preferita nella versione 125, della quale sono finiti sul mercato 2676 esemplari, quattro volte più del modello 150 che ha piazzato circa 660 esemplari.

Il motivo di tanto successo è forse nello speciale connubio tra un gusto un po’ retrò, i colori vivaci e i motori scattanti. Si guida con estrema facilità, ha consumi molto contenuti e una scocca in lamiera d’acciaio che non cede facilmente agli urti.

Vespa alla conquista del mondo degli scooter

Decisamente la preferita di un pubblico molto giovane ma conquistato dal mito della Vespa. Ma va meglio la sorella maggiore Vespa Gts che si piazza ottava nella top ten degli scooter più venduti in Italia.

Nella cilindrata 300 montata in una scocca più importante nelle dimensioni, è stata acquistata da 3669 persone. Secondo la statistica si vende quasi sempre con il bauletto in tinta.

Il sottosella poco spazioso, anche per portare due caschi, è infatti uno dei difetti più segnalati dai vespisti appassionati anche delle versioni 150 e 125, vendute in misura molto inferiore.

Ancora Piaggio nella settima posizione. Questa volta tocca allo scooter Medley, sia in versione 125, sia in 150. Sono stati 4300 o poco più gli esemplari venduti nel 2018 per un modello che riesce a mettere assieme due must della casa di Pontedera.

Liberty e Beverly hanno ceduto entrambi qualcosa a questi scooter dalle ruote alte, che lo rendono maneggevole e stabile. Tra gli apprezzamenti più significativi anche la capacità di carico, sia del sottosella, che può ospitare ben due caschi integrali, sia del vano nel retroscudo. Qui c’è anche un piacevole accessorio, come una porta usb, utilissima per ricaricare device in movimento.

Al sesto posto ritroviamo la casa nipponica e l’ultimo nato tra i maxi scooter della Honda. X-Adv 750 ha soppiantato anche il Tmax che ha aperto questa classifica.

E’ un buon compromesso anche questo tra moto e scooter, ma ha un motore decisamente più potente e consente addirittura di divertirsi un po’ su un fondo sterrato. Monda un cambio a doppia frizione che sembra piacere molto a chi lo ha preferito al Tmax. Ne sono stati venduti 3805 pezzi.

Scooter, la top ten parla soprattutto italiano

A metà classifica ritroviamo un po’ di Italia con un classico. E’ il Piaggio Liberty a conquistare il quinto posto nella top ten degli scooter più venduti. Il 2018 ha fatto sfiorare le 6000 unità vendute nella versione 125 Abs.

Altre 1894 persone hanno preferito la versione 150 Abs. Tutti i pregi della versione 50, che però non rientra nella top ten, come la maneggevolezza dettata dalle grandi ruote, perfette per le buche cittadine, più l’affidabilità di motori un po’ più potenti e scattanti ma comunque molto contenuti nei consumi.

Perfetto per chi si sposta soprattutto nel traffico urbano. Ci avviciniamo al podio con un modello coreano, che in pochi anni è riuscito a conquistare anche il mercato italiano.

Con 6581 esemplari venduti nel 2018, soprattutto nella versione 125, il Kymco Agility R16 è al quarto posto nella classifica per la sua maneggevolezza, per la ruota anteriore da 16” e da finiture piuttosto interessanti.

Ha un costo contenuto per le prestazioni garantite e ottimi consumi nel ciclo urbano. Anche nella versione 150 Abs di cilindrata sembra convincere il mercato. Il podio è in gran parte giapponese, con Yamaha che piazza al terzo poso il suo Xmax in ben tre cilindrate.

La versione 300 è la più venduta, con 5888 scooter immatricolati. La più potente 400 è stata acquistata 1824 volte e il 125 è stato venduto in 711 esemplari. Complessivamente sono 8423 esemplari immatricolati nel 2018 per uno scooter scattante ma anche comodo, soprattutto per la postura di guida, che può essere regolata.

Ha un’ottima capacità di carico nel sottosella e forse il segreto del successo è però nella linea particolarmente aggressiva, oltre che nei motori brillanti.

Honda si aggiudica il primato degli scooter

Il secondo posto nella top ten degli scooter più venduti va ancora all’Italia, per il Piaggio Beverly che lo scorso anno ha superato i 12 mila esemplari venduti.

Le ruote alte, Abs e controllo di trazione Asr di serie, fanno di questo scooter un modello molto amato da chi usa spostarsi sulle due ruote per lavoro, per svago, per necessità.

Sicuro, stabile ma anche potente e brillante sia nella versione 300, sia nella versione 350 Sport Touring. Completa il quadro il modello “Police” total black che dà un autentico tocco di classe.

Al vertice della top ten troviamo infine Honda Sh che stacca di tanto i concorrenti. Ne sono stati venduti oltre 29 mila esemplari, soprattutto nella versione 150, ma anche 125 e 300.

Da solo l’Honda Sh rappresenta il 10 per cento del mercato degli scooter e piace per la grande affidabilità dettata dalle ruote alte, soprattutto per districarsi nel traffico cittadino.

Parabrezza e bauletto sono di serie e ne fanno un veicolo perfetto per chi ne fa un uso smodato in città. Si dimostra, soprattutto nella versione 300, anche brillante su tragitti più lunghi.

Ultima modifica: 15 aprile 2019