Yandex testa taxi a guida autonoma in Russia

5062 0
5062 0

La guida autonoma sbarca anche in Russia. Ci sta provando Yandex, la società proprietaria del più grande motore di ricerca online russo, la quale, proprio come Google, ha avviato lo sviluppo di un servizio di taxi composto da una flotta di automobili senza conducente.

I primi esperimenti si stanno svolgendo nella città universitaria di Innopolis (a circa 700 chilometri a est di Mosca). Un centinaio di utenti hanno dato il consenso a farsi portare in giro per le strade da una serie di Toyota modificate con tecnologia Yandex, nel primo assaggio di quello che sarà il servizio chiamato Yandex.Taxi.

Anche se è in fase di test, si tratta comunque del primo servizio di trasporto a guida autonoma in Europa attivo su strade aperte al traffico. Il funzionamento è semplice: tramite una app il cliente prenota un’auto e indica il tragitto che intende fare, e il veicolo va a prendere il passeggero in attesa in uno dei vari punti di prelievo stabiliti. Al momento a bordo dei veicoli è sempre presente un ingegnere Yandex, che ha il compito di monitorare il corretto funzionamento dei sistemi ed eventualmente intervenire in caso di emergenza.

La scelta di Innopolis come luogo del test non è casuale: si tratta infatti di una cittadina di recente costruzione, appositamente creata come polo di sviluppo tecnologico. Le strade e tutte le infrastrutture sono di ultima generazione, con incroci e passaggi ben delineati e ordinati: una situazione ottimale per l’intelligenza artificiale che deve monitorare l’ambiente esterno con i propri sensori.

Ultima modifica: 3 settembre 2018