Volvo e Luminar, il nuovo sensore LiDAR per la guida autonoma

424 0
424 0

Volvo ha avviato quest’anno una collaborazione con Luminar, una start-up di punta che opera nel settore delle tecnologie avanzate per sensori da utilizzare sulle vetture con guida autonoma. Al Salone di Los Angeles è stato presentato uno dei frutti di questa partnership. Si tratta del più recente sensore LiDAR, con le capacità di percezione più avanzate oggi disponibili sul mercato.

Questa tecnologia si serve di segnali laser a impulsi per rilevare gli oggetti. E’ fondamentale per la realizzazione di veicoli autonomi sicuri. Le nuove capacità di percezione cui Luminar sta lavorando in collaborazione con Volvo consentono al sistema di rilevare il corpo umano individuandone persino i singoli arti. Un livello di dettaglio che prima non era raggiungibile con questo tipo di sensore.

La nuova tecnologia è in grado di individuare la presenza di oggetti a una distanza fino a 250 metri. Di gran lunga superiore alla distanza gestita da qualunque tecnologia LiDAR attualmente disponibile. Una tecnologia come LiDAR può davvero contribuire a trasformare in realtà la visione del trasporto con veicoli autonomi presentata dalla Casa svedese all’inizio di quest’anno attraverso la concept car 360c. Lo sviluppo della tecnologia LiDAR e di capacità di percezione avanzate è uno dei numerosi modi attraverso cui Volvo e i suoi partner si stanno impegnando per realizzare vetture completamente autonome e sicure da introdurre sul mercato.

Ultima modifica: 28 novembre 2018