Sistemi di assistenza alla guida, nel 2025 fatturato mondiale a 26 miliardi di dollari

634 0
634 0

Nel 2025 il fatturato del mercato globale dei sistemi per l’assistenza alla guida delle autovetture (noti anche come Adas, Advanced Driver Assistance System) sarà di 26 miliardi di dollari, in crescita di 3,2 volte rispetto agli 8 miliardi di dollari stimati nel 2016.

Sistemi di assistenza alla guida, nel 2025 fatturato mondiale a 26 miliardi di dollari

È un dato di grande interesse che testimonia la vitalità di un settore, quello delle tecnologie per la guida assistita, che nei prossimi anni sarà sempre più protagonista all’interno dello scenario automobilistico mondiale. Queste previsioni derivano da un’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec sulla base di informazioni di fonte Bain & Company.

Il mercato delle tecnologie Adas è in fase di rapida espansione. Già oggi sono molti (e saranno sempre di più) i modelli di auto dotati di sistemi ad alto contenuto tecnologico in grado di supportare il conducente alla guida e di rendere più sicura ed efficiente la gestione dei veicoli. Alcuni di questi sistemi sono, ad esempio, i sensori di parcheggio, la frenata automatica di emergenza, i dispositivi di avviso di cambio corsia e di controllo della velocità. Questi equipaggiamenti innovativi entreranno sempre più frequentemente nella dotazione di serie delle autovetture e in futuro saranno sempre più evoluti, fino a diventare parte integrante delle tecnologie per la guida autonoma.

È indubbio che questi sistemi hanno e avranno sempre più un impatto importante anche nel settore dell’autoriparazione. Gli operatori dell’assistenza devono prepararsi per “mettere le mani” sempre più frequentemente sulle nuove tecnologie. Di norma i sensori dei sistemi Adas vengono posizionati sul vetro anteriore dell’auto, dietro lo specchietto retrovisore. Quindi, in caso di sostituzione del parabrezza, per un qualsiasi problema, occorrerà controllare e ricalibrare anche i sistemi Adas di cui l’auto è dotata.

Per la manutenzione e la ricalibratura di tali sistemi occorrono quindi formazione, strumenti dedicati e competenze che gli autoriparatori devono acquisire per offrire un servizio sempre adeguato all’evoluzione tecnologica.

Appuntamento all’Autopromotec Conference

Anche di questi argomenti si parlerà all’Autopromotec Conference – Stati Generali dell’aftermarket automotive, che si terrà dal 13 al 14 giugno presso l’Unipol Arena di Casalecchio di Reno (Bologna).

Tema centrale della due giorni di convegni sarà “Officina 4.0: digitalizzazione e nuovi trend della mobilità, il futuro dell’autoriparazione”, dove con i massimi esperti a livello globale si discuterà di tutto ciò che sta incidendo profondamente all’interno del mondo dell’autoriparazione: digitalizzazione, connettività, guida autonoma, elettrificazione, mobilità condivisa

Ultima modifica: 6 aprile 2018