Samsung potrà testare la guida autonoma sulle strade coreane

1013 0
1013 0

Anche Samsung ha ottenuto il permesso per testare la propria tecnologia di guida autonoma su strade pubbliche della Corea del Sud. La luce verde è arrivata dal Ministro degli Interni, Infrastrutture e Trasporti coreano.

Samsung è un altro dei giganti nel campo delle nuove tecnologie che si iscrive alla corsa alla guida autonoma, affiancando altre società già attiva in questa sperimentazione come Google, Apple e Uber.

La competizione di Samsung è soprattutto con Apple, con la quale la sfida è aperta già nel campo degli smartphone e dei tablet essendo i due più grossi produttori al mondo di questi dispositivi. E proprio come Apple, anche il colosso coreano testerà solamente i software di guida autonoma e non ha intenzione di sviluppare dei veicoli con queste caratteristiche, come riporta il quotidiano Korea Herald.

Lo ha confermato anche un dirigente Samsung, che ha sottolineato come il permesso sia per testare i software progettati dall’azienda e che non è in programma l’assemblaggio di un veicolo. Per le prove, la società coreana si appoggia a vetture Hyundai, con equipaggiamenti radar e scanning. Fra gli obiettivi, c’è lo sviluppo delle tecnologie di intelligenza artificiale e l’ottenere un alto livello di affidabilità in condizioni climatiche non ideali.

Ultima modifica: 3 maggio 2017