Anche Nvidia ferma i propri test di guida autonoma

475 0
475 0

L’incidente di Tempe è stato inevitabilmente un momento chiave nella storia dei test sulla guida autonoma. La collisione fatale avvenuta mentre una Volvo XC90 di Uber stava effettuando una prova su strada pubblica sta portando a profonde riflessioni. Nvidia, che a Uber offre questa tecnologia, ha deciso di sospendere i propri test.

Non solo quelli nei quali è coinvolta con Uber. Anche quelli, in tutto il mondo, nei quali sta testando i suoi propri veicoli autonomi. Nvidia stava portando avanti prove di questo tipo in Giappone, Germania, New Jersey e California. La decisione arriva dopo l’incidente di Tempe per poter analizzare e porre rimedio a eventualità di questo tipo.

L’incidente è stato una tragedia“, ha detto un portavoce Nvidia. “Ci ricorda quanto sia complicata la tecnologia self-drive e che a questa ci si debba approcciare con grande cautela e le migliori tecnologie possibili di sicurezza. Da questa tragedia siamo intenzionati a perfezionare questa che deve essere una tecnologia salvavita”.

La decisione di Nvidia arriva pochi giorni dopo una scelta simile effettuata da Toyota. In precedenza, ovviamente, Uber aveva immediatamente sospeso i propri test dopo l’incidente. E un paio di giorni fa, il Governatore dell’Arizona aveva stoppato i test di guida autonoma sulle proprie strade.

Ultima modifica: 29 marzo 2018