Intel-Mobileye, acquisto da 15 miliardi per la guida autonoma

442 0
442 0

Intel-Mobileye, nasce un colosso per la guida autonoma. Il gigante americano punta fortissimo sul self driving. L’ufficializzaione dell’accordo per acquistare l’israeliana Mobileye per 15,3 miliardi di dollari ne è la conferma.

Mobileye produce chip per auto a guida automatica già in uso e sta lavorando per mettere la tecnologia del futuro. Specializzata nella visione, fondamentale per la guida autonoma. Intel da parte sua è leader mondiale nell’eleborazione dati. Un connubio molto importante, tra analisi, connessione e utilizzazione dei dati. Mobileye comunque rimarrà, come sede, ricerca e sviluppo, in Israele.

Per dare una misura, l’acquisto vale 10 volte rispetto a quello di Opel da parte del gruppo PSA (Peugeot-Citroen). Ci sono un’enorme quantità di dati e informazioni in ballo. La proslettiva del valore è di 70 miliardi di dollari nel 2030.

L’auto senza pilota ha un futuro a breve medio termine. Quindi margini profittevoli in prospettiva. Qualche costruttore si è già sbilanciato per il 2020, riguardo alla messe in strada di modelli di produzione.

Il prezzo dell’affare

L’accordo Intel-Mobileye è cosa fatta. Intel ha pagato 63,54 dollari per ogni azione Mobileye, con un premio del 34% rispetto alla chiusura di venerdì. scorso

r

Ultima modifica: 14 marzo 2017