Guida autonoma, la voce fuori dal coro di Jeremy Clarkson

647 0
647 0

Fra i tanti apprezzamenti per la tecnologia della guida autonoma, si segnala la voce fuori dal coro di Jeremy Clarkson. Il popolare conduttore inglese di “The Grand Tour“, e prima di “Top Gear“, ha espresso una certa preoccupazione. In un articolo scritto sul “Sunday Times” ha rivelato di aver rischiato degli incidenti molto gravi su auto a guida semi-autonoma.

Clarkson non ha specificato su quale modello di vettura si trovasse. Però sostiene che c’è ancora tanta strada da fare prima di arrivare a condizioni di totale sicurezza su veicoli totalmente autonomi. “L’altro giorno stavo guidando un’auto che annuncia capacità di guida autonoma. Due volte, nello spazio di 50 miglia sull’autostrada M4, ha commesso un errore. Un grave errore che avrebbe potuto comportare conseguenze mortali. Legalmente dobbiamo fare molta attenzione, quindi non svelerò il modello“.

La testimonianza di Clarkson arriva con un timing giusto. Questa settimana infatti il Governo britannico dovrebbe dare il via libera ai test di veicoli a guida autonoma su strade pubbliche dal 2021. “Quando potrete guidare una delle vetture driverless attraverso la strada della morte in Bolivia, allora ne comprerò una“, ha scritto Clarkson col suo tipico stile pungente. “Sedetevi nell’abitacolo con le mani incrociate e fatevi guidare attraverso quella strada. Superate un camion che viene in direzione opposta dovendo mettere mezza ruota fuori dalla carreggiata su un dirupo di 300 metri mentre l’auto si guida da sola. Bene, in quel caso allora la comprerò“.

Ultima modifica: 21 novembre 2017