Guida autonoma, Delphi acquisisce NuTonomy per 450 milioni

345 0
345 0

Delphi, azienda fornitrice di tecnologie per l’automotive, ha acquisito per 450 milioni di dollari la startup di guida autonoma NuTonomy. Un mercato, quello del self-drive, in grande fermento. Sono stati tanti gli affari di questo genere nel corso dell’ultimo anno. Dall’acquisizione di aziende oppure semplice fusione e collaborazione fra società del ramo tecnologico.

Delphi pagherà 400 milioni di dollari l’acquisto di NuTonomy e 50 milioni di dollari in bonus per futuri guadagni. Accelerare lo sviluppo nel settore della guida autonoma e bruciare la concorrenza è l’obiettivo di tutte queste società. NuTonomy trasferirà 100 dipendenti, 70 fra ingegneri e scienziati, allo staff che si occupa di guida autonoma a Delphi e conta altri 100 elementi.

NuTonomy, che ha base a Boston, è nata nel 2013. Le tecnologie driverless sono state dall’inizio il suo focus principale. Lo scorso anno, la startup ha lanciato un servizio di taxi a guida autonoma a Singapore. La scorsa primavera ha annunciato una partnership con il Gruppo PSA per i test self drive sulla Peugeot 3008.

Le nostre due aziende hanno grandi esperti, sia sul lato scientifico sia su quello algoritmico“, ha detto Karl Iagnemma, boss NuTonomy. “Adesso abbiamo anche elementi di grande esperienza nel settore ingegneristico. Abbiamo canali per poter vendere tecnologie driverless per ogni tipo di business che le richieda“.

Ultima modifica: 3 novembre 2017