Ford e Domino’s, le pizze a casa con veicoli a guida autonoma

1675 0
1675 0

I veicoli a guida autonoma hanno un nuovo campo operativo: la consegna delle pizze. Ford e Domino’s Pizza, infatti, hanno da poco siglato un accordo per realizzare un servizio di consegna a domicilio delle pizze della celebre catena americana senza l’ausilio del fattorino, ma attraverso l’utilizzo di self-driving car.

Leggi anche: Brevetto Ford, il volante e la pedaliera diventano un optional

PIACERÀ AI CLIENTI?
Si tratta ancora di una prospettiva futura. Le due aziende stanno iniziando con delle indagini conoscitive per scoprire se un simile servizio può essere apprezzato dai clienti. Le ricerche intendono studiare le reazioni degli utenti di fronte alla scelta se farsi consegnare le pizze da un veicolo autonomo o in modo tradizionale. Il campo di azione dello studio è la città di Ann Arbor, in Michigan, su un campione casuale di potenziali clienti.

IL MEZZO MESSO IN CAMPO
La prima auto sperimentale, che girerà per le strade di Ann Arbor, è una Ford Fusion Hybrid accessoriata con sistemi di guida autonoma di livello 4. I clienti possono ordinare la propria pizza dallo smartphone attraverso un’app e seguire il tragitto della Fusion con il gps. Per recuperare le proprie pizze basterà dirigersi accanto alle portiere posteriori, dove è installato uno speciale scomparto.

Durante la fase di test è comunque presente un essere umano al posto di guida, un ingegnere Ford che si occupa di controllare che tutto funzioni in modo corretto e sicuro.

Leggi anche: Intel-Mobileye: in programma una flotta di 100 veicoli a guida autonoma

Ultima modifica: 29 agosto 2017