Cruise Origin: la navetta a guida autonoma firmata GM

1432 0
1432 0

Cruise, azienda statunitense specializzata nello sviluppo di veicoli autonomi che fa capo a General Motors, ha da poco presentato una navetta elettrica senza conducente chiamata Origin.

La Cruise Origin è stata progettata per fornire servizi di trasporto pubblico urbano e sarà il mezzo su cui si baserà un nuovo servizio di mobilità che verrà inaugurato a San Francisco, in California.

Cruise Origin ha avuto come padrini, a livello tecnico e finanziario, sia GM che Honda. Si presenta come un compatto van senza pedali e nemmeno volante. Quattro posti disponibili, organizzati in file di due disposte una di fronte all’altra. All’interno numerosi schermi e prese USB suggeriscono ai passeggeri l’idea che si possano rilassare o lavorare senza dover pensare minimamente al viaggio. Le portiere laterali si aprono come quelle dei treni della metropolitana, concedendo spazio e libertà di movimento agli utenti e ad eventuali biciclette o altri carichi da trasportare.

Non ci sono ancora dettagli tecnici precisi, ma sappiamo che la Cruise Origin è realizzata su una piattaforma modulare pensata per produrre svariati altri tipi di modelli elettrici e autonomi.

Ultima modifica: 22 gennaio 2020

In questo articolo