Bosch e Daimler: test di guida autonoma in California

442 0
442 0

La California è la meta più gettonata dalle aziende automobilistiche e non che si occupano di guida autonoma per testare i propri sistemi. Una nuova conferma di questa affermazione arriva da Bosch e Daimler, che assieme hanno appunto deciso di provare le loro nuove tecnologie sul territorio dello stato americano.

Non si conosce ancora il nome della località precisa scelta dalle due aziende. Intanto Bosch e Daimler fanno sapere che intendono accelerare il loro comune impegno nello sviluppo di sistemi di guida completamente autonoma e senza guidatore (il famoso Livello 5) per il traffico cittadino e la California appare come il luogo più adatto, grazie a una normativa favorevole, per testare la prima flotta di prova.

Leggi anche: Daimler Trucks, via ai test sui camion connessi nelle autostrade Usa

A partire dalla seconda metà del 2019 le due aziende inaugureranno poi un servizio di navetta basato su veicoli autonomi, che opererà in una metropoli californiana. Tale servizio sarà dato in gestione a Daimler Mobility Services (divisione Daimler che si occupa principalmente dello sharing e di nuove tecnologie di connessione per i veicoli) il quale metterà anche alla prova, senza guidatore, alcuni suoi servizi di mobilità già noti, come Car2Go (car sarin) e Mytaxi (ride-hailing), ottimizzando anche la piattaforma multimediale Moovel.

Tutta la piattaforma di intelligenza artificiale su cui verrà basata la rete di connessione verrà fornita dalla società di tecnologia informatica americana INVIDIA.

Ultima modifica: 11 luglio 2018