Baidu inaugura ufficialmente il servizio di robotaxi a Pechino

1823 0
1823 0

Baidu, colosso tecnologico cinese, ha inaugurato ufficialmente il suo servizio di robotaxi Apollo Go sulle strade di Pechino, dopo aver ottenuto finalmente l’autorizzazione a riscuotere le tariffe da parte dei clienti.

Da oltre un anno Baidu testava i suoi veicoli a guida autonoma in tutta la capitale cinese (ne abbiamo parlato in questo articolo), ma solo in questi giorni ha ottenuto l’approvazione per raccogliere il denaro dagli utenti che decidono di usufruire del servizio di robotaxi.

Al momento Baidu ha una flotta di 67 auto a guida autonoma, all’interno del distretto suburbano di Yizhuang a Pechino. L’azienda si aspetta, secondo le parole del vicepresidente e responsabile delle operazioni di sicurezza di Baidu Wei Dong, che presto anche altri grandi città cinesi come Shanghai, Shenzhen o Canton, permetteranno l’attivazione del servizio di robotaxi.

Dai test sul servizio condotti negli scorsi mesi risulta che oltre 20mila utenti hanno effettuato almeno 10 corse sui taxi a guida autonoma: l’idea è dunque quella di aumentare la flotta, aggiungendo 100 veicoli nuovi all’anno.

Ultima modifica: 26 novembre 2021