Quando l’assistenza alla guida diventa pericolosa per la sicurezza…

1463 0
1463 0

I sistemi di assistenza alla guida possono diventare pericolosi per la sicurezza degli occupanti di una vettura. Uno studio condotto negli Stati Uniti ha sollevato questo dubbio. La guida autonoma è l’obiettivo per il futuro dell’automotive. La grande maggioranza dei nuovi modelli offrono una ampia serie di sistemi di assistenza alla guida attiva. Congegni pensati per dare un aiuto al guidatore e accrescere la sicurezza compensando possibili disattenzioni del pilota.

Invece, adesso si riscontrano dei pericolosi effetti collaterali di queste tecnologie. I guidatori fanno troppo affidamento su questi sistemi, si fidano troppo e il rischio di incidenti può crescere. L’assistenza alla guida è pensata per un guidatore comunque attento a quello che sta succedendo attorno a lui per eventualmente riprendere il controllo in caso di bisogno.

C’è preoccupazione seria fra le Case automobilistiche per le potenziali conseguenze tragiche che possono derivare dall’utilizzo errato di questi aiuti. Si stanno quindi studiando modi per tenere i guidatori attenti alla strada piuttosto che agli smartphone, ad esempio. Qualcosa può sempre andare storto, l’attenzione deve essere massima per eventualmente intervenire.

C’è poi la preoccupazione che questo eccesso di fiducia nei sistemi di assistenza possa creare rischi su auto che non li adottano. Un guidatore che si sia abituato a non prestare attenzione sulla sua vettura “automatizzata” rischia di fare lo stesso su auto senza questi congegni. Le conseguenze possono essere tragiche.

Ultima modifica: 13 agosto 2017