Winkelmann leva ogni dubbio: “Bugatti non produrrà un SUV”

527 0
527 0

Se ne era parlato diffusamente nei mesi scorsi. Stephen Winkelmann, Ceo di Bugatti, è il papà di Urus. Colui che, quando era alla guida di Lamborghini, diede via libera alla realizzazione di Urus, il Super SUV di Sant’Agata. Si pensava quindi che avrebbe potuto fare lo stesso con Bugatti ed erano anche arrivate ammissioni su questo progetto.

Tutto cancellato ora, in un comunicato sui risultati ottenuti dalla Casa alsaziana nel 2018. In chiusura della nota, Winkelmann sottolinea che è il momento giusto per fermare tutte le speculazioni: “Non ci sarà un SUV Bugatti. Un SUV non renderebbe giustizia al marchio e alla sua storia“. Discorso chiuso. Non ci sarà un hyper SUV basato sulla Chiron.

Bugatti resiste alla tentazione dello Sport Utility Vehicle come ha fatto McLaren. Molte altre case hanno scelto invece da tempo o recentemente di esplorare questo segmento. Lamborghini, Rolls-Royce e Bentley ad esempio, presto Aston Martin e Ferrari. Bugatti resterà focalizzata sulla produzione di auto sportive ad altissime prestazioni come Divo e Chiron.

Prestazioni e guidabilità“, dice Winkelmann. “Le automobili Bugatti, come dimostrano Divo e Chiron, combinano il meglio di due mondi. La velocità massima non è la principale priorità per noi. Le nostre vetture possono fare molto di più che accelerare con un’incredibile potenza o essere guidate ad altissime velocità“.

Anche se è stata esclusa la possibilità di un SUV, Bugatti starebbe comunque pensando a un terzo modello per la sua gamma. Potrebbe arrivare una hypercar ibrida plug-in, mentre è altamente improbabile una elettrica 100%. Winkelmann ha infatti detto tempo fa che nessun motore elettrico può essere comparabile al W16 Bugatti.

Ultima modifica: 25 gennaio 2019