Volvo Vision 2020, la rivoluzione della sicurezza e l’elettrificazione

3279 0
3279 0

Nella Vision 2020 Volvo non c’è solo l’azzeramento dei morti per incidenti stradali. Se quello è il fine ultimo, il più nobile e il più alto, in mezzo c’è l’evoluzione di un un gruppo che i cinesi di Geely hanno letteralmente trasformato.

Volvo XC40, prova sus strada di QN Motori

Bastano alcune cifre per testimoniare la crescita e il successo del brand. Che è passato dalle 334 mila unità vendute del 2008 alle annunciate 650 mila del 2018. Un trend favorito dal lancio a catena di 9 nuovi modelli negli ultimi 4 anni. E alimentato dalla gamma XC, i lussuosi Suv del brand che hanno introdotto le più moderne tecnologie in materia di guida autonoma e di sicurezza.

Volvo XC40 auto dell'anno 2018. Settima Alfa Romeo Stelvio
Volvo XC40 auto dell’anno 2018

Così questo passaggio diventa una pietra miliare per il mondo Volvo e il trampolino ideale per completare la Vision 2020 con i suoi obiettivi etici. La casa svedese, infatti, ha intenzione di guidare la rivoluzione del mondo dell’auto. Di orientare le scelte verso il futuro, come sempre ha fatto. La cintura di sicurezza, ad esempio, fu inventata da Volvo. E dieci anni fa la prima auto ad avere la frenata automatica fu la XC60. Oggi, sotto la spinta innovativa di Li Shufu, grande capo di Geely, il marchio svedese è diventato un vero e proprio gruppo.

Volvo V60

La gamma, Polestar, le auto elettrificate

Al centro della nuova costellazione c’è il brand Volvo con tre gamme complete (V, S ed XC) e una costola di vetture elettrificate in arrivo. Le auto verdi ad alte prestazioni saranno espressione del marchio Polestar, che ha già mostrato il primo esemplare al salone di Ginevra, l’entry level verrà invece riservato al brand Link and Co., diretta espressione di Geely. Così il ventaglio d’offerta per i consumatori sarà sempre più ampio e variegato.

Polestar 1,
Polestar 1

E il ruolo dei concessionari, depositari di tutti e tre i marchi, sarà orientato anche alla vendita di servizi. Perchè l’auto di proprietà è un concetto sempre più lontano dalle richieste dei nuovi clienti. Il noleggio a medio o lungo termine, incoraggiato dalla formula «Care by Volvo» sarà ampliato a tutti e tre i brand, dalle vetture più a buon mercato fino alle lussuose e ipertecnologiche Polestar.

Volvo XC40, come va il piccolo Suv con le qualità del mondo premium
Volvo XC40

Delle 1500 XC40 vendute ogni mese il 10% è acquisito con la formula dell’abbonamento a sei mesi. Con 700 euro mensili si coprono tutte le spese (bollo, assicurazione, tagliandi) e scaduti i termini la macchina può essere restituita al concessionario. Anche in questo campo Volvo sta viaggiando nel futuro.

Giuseppe Tassi

Ultima modifica: 24 aprile 2018