Volkswagen T-Roc, il Suv compatto si aggiorna

1631 0
1631 0

T-Roc, crossover compatto di successo di Volkswagen, in occasione del restyling a quattro anni dall’esordio mantiene tutta la gamma a con motori combustione. Novità nello stile e nella tecnologia, ma sotto il vestito e i sistemi, di intrattenimento e di sicurezza, restano i benzina e Diesel: al momento nessuna soluzione elettrificata.

Il modello deve il suo successo, oltre a forme indovinate e a una felice sintesi di qualità, praticità e spazio a bordo, anche a un prezzo abbordabile per una Volkswagen. Arriverà in concessionaria a primavera, proposta sempre in due versioni, standard a cinque porte e cabrio a due porte e quattro posti. Tre gli allestimenti: Life come base e al top di gamma Style ed R-Line, le due connotazioni che puntano rispettivamente su lusso e aspetto dinamico. Non cambiano le dimensioni, azzeccate per la categoria. I motori disponibili al lancio saranno due benzina, il noti turbo a iniezione diretta 3 cilindri da 110 cavalli e 4 cilindri da 150. E una coppia di 2 litri diesel da 115 e 150 cavalli. Disponibili anche con cambio automatico a doppia frizione DSG a sette rapporti e con trazione integrale 4Motion, oltre alla anteriore e al manuale a sei rapporti.

La ruote alte compatta viene offerta una nuova gamma di colori, inediti i paraurti e soprattutto i fari, di nuovo design. A richiesta i Matrix Led IQ.Light e anche led nella griglia. In abitacolo spicca la plancia aggiornata. Il Digital Cockpit, che lavora col sistema MIB3, offre la strumentazione digitale, da 8 o da 10,25 pollici. E lo schermo centrale multimediale da 6,5, 8 o 9,2 pollici.

Le funzioni di We Connect Plus permettono l’utilizzo di servizi digitali. Quali il sistema di comandi vocali online basato sul linguaggio naturale e l’accesso a servizi di streaming.  Inedita anche la presenza di materiali morbidi, in particolare nella parte alta della plancia. Anche il volante è stato aggiornato, come il climatizzatore, dotato comandi touch. In opzione di ci sono i sedili elettrici con funzione massaggio. E con rivestimenti in pelle ErgoActive, sintesi tra comfort e praticità.

Assistenza alla guida e personalizzazione

Gli ADAS rappresentano passo verso il secondo livello di self drive fornito dal pacchetto IQ.Drive. Con Travel Assist, cruise control predittivo con Stop&Go, mentre Park Assist e Side Assist sono stati evoluti. Per il massimo della personalizzazione c’è il il pacchetto Black Style, a richiesta solo sugli allestimenti Style ed R-Line. Comprende dettagli esterni e interni in nero: cerchi da 18”, retrovisori, cornici, bocchette dell’aria e scarichi. Completano lo scenario i montanti in color carbonio e i vetri posteriori oscurati.

Leggi ora: VW ID.4 GTX, la prova di QN Motori dell’elettrica sportiva

Ultima modifica: 3 gennaio 2022

In questo articolo