Volkswagen pone Audi alla guida di ricerca e sviluppo. All-in sull’elettrico

575 0
575 0

Cambio di passo nel Gruppo Volkswagen. La Casa di Wolfsburg sposta gli equilibri metterà Audi al comando della ricerca e dello sviluppo. Pare chiaro l’indirizzo di puntare tutto o quasi sulla transizione totale all’elettrificazione, della quale Audi è appunto l’attuale portabandiera. Una sfida molto importante.

Audi e-tron S

Le parole di Herbert Diess, CEO di Volkswagen

Considerate le forti dinamiche di cambiamento del nostro settore, stiamo mettendo insieme i punti di forza del Gruppo Volkswagen per posizionarci in modo competitivo per il futuro. La marca Audi con Markus Duesmann come nuovo CEO, guiderà la ricerca e sviluppo del Gruppo Volkswagen e quindi assumerà rapidamente la leadership tecnica”.

Di questa manovra fa parte il rilevamento di tutte le azioni di Audi da parte di VW, portando  la sua quota dal 99,64% al 100%.

Volkswagen ID3
Volkswagen ID3, l’elettrica di massa

Le parole del CEO di Audi, Bram Schot

È esattamente il modo giusto per non rimanere nello status quo organizzativo, ma per sfruttare in modo coerente i vantaggi del Gruppo. Con una maggiore suddivisione del lavoro nel Gruppo, possiamo gestire il futuro in modo più agile e flessibile. La nuova struttura rafforzerà il ruolo di Audi all’interno del Gruppo Volkswagen e darà nuova energia”.

MBE, la piattaforma modulare elettrica per le compatte

Il colosso ha confermato che non ci saranno variazioni. “La cogestione dei dipendenti rimane invariata. Audi continuerà quindi ad essere indipendente all’interno del Gruppo”. Audi dovrà portare avanti lo sviluppo della nuova piattaforma elettrica (PPE) e del car-software per arrivare a un maggiore sviluppo interno. Non a caso, come sta facendo Tesla.

Addio al metano?

Le decisione sarebbe confermata anche dalla scelta di fermare lo sviluppo delle motorizzazioni a metano. Che hanno successo in Italia, ma non a livello europeo. Non una bella prospettiva per molti utenti del nostro paese

Audi A3 g-tron a metano

Ultima modifica: 3 marzo 2020