Volkswagen ID.4 GTX, come va la sportiva elettrica di Wolfsburg

1261 0
1261 0

La quadratura del cerchio è possibile nell’auto del presente e del futuro prossimo? Volkswagen ci prova col suo Suv a batterie. Tocca alla ID.4, far esordire la nuova sigla, GTX.

Si tratta della nuova declinazione sportiva, solo elettrica, che completa un poker storico, lanciato nel 1975 dalla GTI nata con Golf, poi affiancata dal turbo-diesel GTD nel 1982 e infine dall’ibrida plug-in GTE nel 2014.

La sigla sportiva ogni volta ha definito  l’anteprima di una nuova era. Ora ID.4 GTX è il top di gamma a batterie e dal prossimo aprile sarà affiancata dalla carrozzeria Suv-coupé di ID.5. Lancia la sportività a impatto zero, sulla strada, con un plus di comportamento dinamico rispetto alle versioni standard di ID.4, ovvero le trazioni posteriori con potenza di 170 e 204 cavalli. Fluide, ma non graffianti.

La GTX rilancia col bi-motore elettrico, anteriore asincrono da 80 kW di potenza e 162 Nm di coppia e posteriore sincrono da 150 kW (204 cavalli, lo stesso della ID.4 standard) e 310 Nm. Insieme erogano una potenza di sistema di 299 cavalli e una coppia di 460 Nm.

Un altro passo, garantito anche dalla trazione integrale, che permette prestazioni notevoli. La velocità massima è di 180 km/h, auto-limitata. Ma l’accelerazione da 0 a 100 km/h si completa in 6,2 secondi. Uno in meno rispetto al Golf GTI, che ha dimensioni, 4,29 metri di lunghezza contro 4,58, abitabilità e soprattutto massa, 1.429 kg rispetto a 2.224 kg, nettamente inferiori.

L’obiettivo dichiarato è di fondere con successo la propulsione elettrica al piacere di guida. La versione bi-motore, che di base spinge al posteriore con il più efficiente propulsore sincrono e chiama alla bisogna il propulsore anteriore, asincrono, adatto a gestire sovraccarichi. E soprattutto è gestita, come Golf GTI e Golf R, dal Vehicle Dynamic Manager. Un cervello elettronico che gestisce tutti i sistemi delle vetture per fornire il migliore comportamento stradale in ogni condizione.

L’autonomia elettrica in condizioni di guida reali

A questo proposito ID.4 GTX oltre alle modalità di guida Eco, Comfort, Sport, Individual aggiunge Traction. Che regola la trazione nelle condizioni più impervie su fondi ostici.

Mantenendo la batteria più capace della gamma, 77 kWh, 486 kg di peso, in grado di garantire 460 km di autonomia. Che diventano circa 350/370 km in condizioni di guida reale.

ID.4 GTX ha sciorinato doti notevoli nel test drive sulle colline veronesi. In sostanza, la VW elettrica e sportiva risponde con celerità, con una frenata pronta, altra differenza con le altre ID. Più agile e lesta sul misto, ancorata nei cambi di direzione.

Scarica ora: listino prezzi VW ID.4 GTX

Il peso si fa sentire nei trasferimenti di carico, ma non la mette in difficoltà. La GT con la X, grazie a un eccellente comfort di marcia e acustico, offre un quadro di notevole livello. Alternativa in molti scenari, non ancora tutti, come rapidità di rifornimento e lunghi trasferimenti, per l’utente che cerca un’auto con un plus prestazione.

Scarica ora: scheda Tecnica VW ID.4 GTX

Ultima modifica: 10 gennaio 2022