Volkswagen e-up!, la piccola elettrica torna in produzione

1438 0
1438 0

Potere ai piccoli, come diceva Scrappy Doo a zio Scooby. Tocca Volkswagen e-up!, la citycar elettrica di Wolfsburg, tornare alla ribalta. La piccola a batterie era stata annunciata fine produzione, pur se ancora configurabile. Contrordine.

Da febbraio riprenderà l’assemblaggio della auto elettrica più piccola di VW. La quale addirittura beneficerà di una riorganizzazione della gamma. Il discorso non è valido invece per Seat Mii Electric e la Skoda Citigo-e iV. Automotive News Europe ha anticipato la news della ripresa della produzione.

I motivi sono due: la richiesta dei potenziali clienti e il bisogno di avere una gamma elettrica più ampia. Volkswagen e-up! di fatto è l’unica vettura a batterie del Marchio con un prezzo inferiore ai 30.000 euro, 25.850 euro in Italia.

Questo fattore, unito alle dimensioni, 3,6 metri di lunghezza contro i quasi 4,3 di ID.3, la rende perfetta per gli spostamenti urbani, scenario principale di utilizzo delle auto elettriche. L’autonomia dichiarata di e-up! nel ciclo WLTP è di 257 chilometri.

Richiamo in servizio

Un ritorno necessario, anche perché la piccola auto elettrica del popolo di Volkswagen è stata annunciata per il 2025. A un prezzo di circa 20.000 euro arriverà sul mercato il modello sviluppato dal concept ID Life, presentato allo scorso Salone di Monaco. Di acqua sotto i ponti ne deve ancora passare, ecco perché e-up! è stata richiamata in servizio.

 

Ultima modifica: 21 gennaio 2022

In questo articolo