Vacanze al tempo del Covid, l’auto privata scelta dal 71% degli italiani

286 0
286 0

Non c’è grata, il mezzo per eccellenza per muoversi per le vacanze è l’auto. Ai tempi del Coronavirus l’automobile si conferma largamente il mezzo più utilizzato dagli italiani per raggiungere le mete preferite per le ferie. Ben il 71% degli italiani prevede infatti di spostarsi in auto durante la stagione estiva 2020.

Si tratta di un dato in crescita di 16 punti percentuali rispetto al 2019, quando l’automobile era il mezzo preferito per gli spostamenti vacanzieri dal 55% degli italiani.

Vacanze al tempo del Covid, l’auto privata scelta dal 71% degli italiani

Questi dati sono resi noti dall’Osservatorio Autopromotec (struttura di ricerca di Autopromotec) e derivano da una recente ricerca di Italiani.coop (portale di indagine e approfondimento sulla vita quotidiana degli italiani) su un campione rappresentativo della popolazione italiana tra i 18 e i 65 anni di età.

Auto e treni molto distaccati

Dietro l’auto, al secondo posto della graduatoria dei mezzi di trasporto più utilizzati dagli italiani per le vacanze estive 2020 troviamo notevolmente più distaccato l’aereo, con una quota nel 2020 pari al 17%, in netto calo rispetto al 2019 (-12 punti percentuali). Al terzo posto il treno, preferito solo nel 5% dei casi e in calo di 2 punti percentuali rispetto al 2019. Seguono poi in ordine la nave e i traghetti (passati dal 6% del 2019 al 4% del 2020), gli autobus e i pullman (stabili al 3%).

Ciò che dunque emerge con forza dai dati sopra esposti è che, dopo le graduali riaperture all’indomani del periodo di quarantena e il conseguente ripristino della circolazione fra le regioni, gli italiani tornano a sognare le ferie e lo fanno nella stragrande maggioranza dei casi mettendosi al volante della propria vettura

. L’auto si conferma il mezzo di trasporto preferito per spostarsi anche perché è il più sicuro in questo particolare momento storico, in quanto l’unico in grado di garantire il distanziamento sociale necessario per compiere un viaggio in totale sicurezza. Al contrario, i mezzi pubblici sono penalizzati per il diffuso timore che i viaggi collettivi possano costituire un’occasione di contagio.

Leggi anche: cosa non deve mancare in auto prima di partire per le vacanze

Ultima modifica: 4 agosto 2020