La sfida di Trump: tasserò le auto dell’Unione Europea

415 0
415 0

A Donald Trump evidentemente non è bastato aver incassato all’inizio del mese l’intesa con l’Unione Europea sull’export della carne made in Usa (si stima che le esportazioni triplicheranno almeno, fino a 420 milioni di dollari).

Il presidente degli Stati Uniti non smette infatti di usare la carta della minaccia commerciale.

Parlando con i cronisti alla Casa Bianca, Trump ha detto: «Avere a che fare con l’Europa è molto difficile, tendono a tirare sul prezzo. Ma in questo paese abbiamo tutte le carte giuste. L’unica cosa che dobbiamo fare è tassare le loro auto e ci daranno tutto quello che vogliamo. Loro ci inviano milioni di Mercedes e milioni di Bmw».

L’attacco è all’Europa, ma naturalmente ‘loro’ è riferito alla Germania. Che già sta sperimentando le prime avvisaglie della recessione.

Ma la stoccata il tycoon sfida gli altri Paesi – europei e non solo – sostenendo che il vertice dei grandi dovrebbe riaccogliere la Russia di Putin, per tornare allo schema del G8. E un ritorno della Russia potrebbe creare ulteriori tensioni all’interno del gruppo dei Grandi.

Ultima modifica: 21 agosto 2019