Toyota Prius, il restyling con trazione integrale arriva in Europa

490 0
490 0

Ora è disponibile anche in Europa la Toyota Prius per la prima volta dotata di trazione integrale. Questa è infatti la principale novità del restyling della berlina giapponese, svelato a fine novembre al Salone di Los Angeles. Adesso la vettura arriva anche sui mercati europei, compreso quello italiano.

La trazione integrale è disponibile su opzione. A garantirla è un motore elettrico posizionato sull’asse posteriore della vettura. Si tratta di un sistema elettrico intelligente di trazione integrale. Entra in funzione nelle situazioni di basso grip sulla strada, un’addizione molto importante soprattutto nelle regioni con i climi più freddi.

Questo sistema è stato progettato appositamente per la Prius MY 2019. Entra in funzione automaticamente a velocità superiori ai 10 km/h e resta comunque in allerta fino ai 70 km/h per offrire assistenza se necessario. Il powertrain ibrido combina sempre il quattro cilindri a benzina da 1.8 litri in ciclo Atkinson con due motorini elettrici. Fra le novità del restyling un nuovo olio a bassa viscosità e un acceleratore più rigido per una miglior risposta.

Gli aggiornamenti hanno riguardato anche l’estetica esterna della vettura, sia all’anteriore sia al posteriore. Sono stati resi più sottili e avvolgenti i gruppi ottici e il paraurti. Nuovo anche il design dei cerchi e le finiture all’interno dell’abitacolo. La consolle centrale dispone ora di un vassoio centrale più grande per la ricarica wireless degli smartphone. Rinnovati anche i rivestimenti dei sedili, mentre gli allestimenti sono piano black.

Sul piano dell’infotainment, il sistema Touch2 è ora più veloce e ha un display touch da 7 pollici. Di serie viene offerto anche la seconda generazione del Toyota Safety Sense con tutti i principali sistemi di assistenza alla guida.

Ultima modifica: 18 gennaio 2019