Toyota C-HR 2020, restyling e motore Full Hybrid Electric da 184 cv

3848 0
3848 0

Toyota C-HR 2020, il crossover compatto e ibrido si rinnova. Nel design, negli interni e aggiunge in gamma un nuovo powertrain Full Hybrid Electric.

Ereditato Corolla (la prova di QN Motori) , ovvero il 2 litri benzina e il motore elettrico che combinano assieme 184 cavalli e 202 Nm di coppia. Affianca la versione, sempre ibrida, da 122 cavalli.

Toyota C-HR (2017), la prova di QN Motori

Il design

Su Toyota C-HR 2020 l’anteriore e il posteriore sono stati oggetto di un leggero restyling. Compare modanatura inferiore in tinta carrozzeria che conferisce maggiore imponenza e presenza su strada.

I fari anteriori e posteriori sono a LED, con luci di marcia diurna (DRL) e indicatori di direzione integrati. Dietro i fari sono collegati tra loro da un nuovo spoiler Glossy Black.

La nuova versione della power unit è chiamata Hybrid Dynamic Force 2.0L. Eroga 184 cavalli di potenza ed è abbinata sempre al  cambio “planetario” a variazione continua (e-CVT). Il baricentro basso, consentito dalla piattaforma modulare TNGA permette un ottimo compromesso di comodità e piacere di guida.

Incrementata dalle migliorie al sistema EPS per una migliore sterzata. Rispetto alla 1.8 a versione 2.0 beneficia inoltre di un nuovo design delle sospensioni che migliora il comfort di marcia. Grazie anche a interventi mirati per ridurre i livelli di rumore e vibrazioni.

Pronto per gli Smartphone

Arriva un nuovo sistema multimediale che arricchisce la connettività di bordo. Con l’integrazione completa con gli smartphone compatibili conApple Carpla e Android Auto. E gli aggiornamenti ‘over the air’ per  avere le mappe di navigazione sempre aggiornate.

 

Toyota C-HR 2020, e emissioni di CO2

NEDC Corr. WLTP
1.8L Hybrid, 122 CV Da 86 g/km Da 106 g/km
2.0L Hybrid, 184 CV Da 92 g/km Da 118 g/km

 

Ultima modifica: 1 ottobre 2019

In questo articolo