Tesla, raccolta fondi di 2 miliardi di dollari per far quadrare i conti

1092 0
1092 0

Tesla ha bisogno di soldi. Per mettere in ordine i conti e lanciare prodotti nel futuro prossimo. La Casa di auto elettriche cerca fondamenta più robuste tramite un aumento di capitale.

Una consuetudine per tutti. Elon Musk però corre contro il tempo. Il rosso di 700 milioni di dollari nei primi 3 mesi del 2019 e il lancio di nuove auto necessitano di una base economica. Specialmente l’arrivo di Model Y, il crossover medio elettrico. Ma ci sarebbero anche il pick-up e il camion elettrico.

Tesla quindi ha avviato una raccolta fondi per 2 miliardi di dollari. Che dovrebbe essere completata grazie all’emissione di nuove azioni e bond (obbligazioni, titoli di debito).

Tesla Model Y
Tesla Model Y, il crossover medio atteso nel 2021

La fabbrica in Cina

Nei piani ci sarebbe anche la fabbrica a Shanghai per sfondare sul mercato cinese. Un campo di battaglia decisivo per tutte le Case auto, in special modo per le elettriche.

Tesla Full Self Driving

Tesla ha depositato i documenti necessari presso il SEC (Securities and Exchange Commission), l’ente federale che vigila sulla borsa. Cercherà di piazzare 1,35 milioni di dollari in obbligazioni e 650 milioni di titoli. Musk comprerà al massimo 10 milioni di dollari di azioni di Tesla. Il tempo corre, la sfida è aperta.

Tesla apre centro di ricerca e sviluppo in Cina

 

Ultima modifica: 3 maggio 2019