Tesla cambia la nomenclatura alfanumerica di Model X e Model S

669 0
669 0

Tesla si appresta a cambiare la denominazione alfanumerica di Model X e Model S. Una mossa che hanno già fatto diversi costruttori, Audi ad esempio, non identificando più con il tipo di motore la nomenclatura delle varie versioni. Quindi spariranno le versioni 75D e P100D che si riferiscono alla capacità delle batterie.

La Casa di Elon Musk seguirà il criterio utilizzato dall’ultima arrivata, la Model 3. Come riporta CNET’S Roadshow, le versioni base saranno identificate solo con il nome di Model X e Model S. Sparisce, quindi, la denominazione 75D. Le varianti con batterie più grandi si chiameranno Model X o Model S “Extended Range”. Le P100D saranno “Performance”. Al top della gamma ci saranno le versioni “Performance with Ludicrous Mode”.

Il cambio di nomenclatura dei vari modelli non è però l’unica novità di Tesla. La casa californiana abbasserà di ulteriori mille dollari il prezzo di listino delle proprie elettriche. Tempo fa aveva già tagliato i prezzi di 2.000 dollari in seguito alla scadenza degli incentivi fiscali del Governo da 7.500 dollari. Intanto l’imminente mese di febbraio sarà anche quello nel quale cominceranno le consegne della Model 3 in Europa. In Italia, la Dual Motor partirà da 60.580 euro, la Performance sale a 71.680 euro.

Ultima modifica: 31 gennaio 2019