Elettricità, Tesla aumenta del 35% il costo della ricarica ai Supercharger

707 0
707 0

Un altro scossone è arrivato, l’elettricità è sempre sotto pressione. Pagato, letteralmente, dazio anche i Supercharger di Tesla, le stazione di ricarica veloce simbolo di una logistica vincente del Marchio.  Tesla comunicato via email ai clienti europei un netto rialzo del costo delle ricariche presso i Supercharger. Nello specifico, in Italia il costo è passato 0,49 a 0,66 euro/kWh. Quindi 17 centesimi in più che rappresentano quasi il 35%, oltre un terzo. Una bella botta.

Tesla Supercharger

Con questo balzo anche  dai Supercharger non è più così conveniente ripristinare l’energia sulla Mode 3, Model Y, Model S o Model X.

Quanto si spende ora? Facciamo un esempio

 Tesla Model Y con una da batteria da 75 kWh è accreditata di una autonomia di 533 chilometri. Quindi 50 euro per un “pieno” che rappresentano 400 chilometri reali.. Non proprio a buon mercato rispetto al Diesel o ai full hybrid e ai plug-in hybrid. Fate bene i vostro conti.

Leggi ora: Tesla Model Y Long Range AWD, la prova del Suv elettrico

Senza dubbio altro fornitori di energia come Ionity o Enel X applicano prezzi vicini. In generale la ricarica dell’auto elettrica, da casa (a meno di non avere i pannelli fotovoltaici) e da stazione di ricarica non conviene più di tanto. Anzi.

Leggi ora: Tesla Model Y a trazione posteriore, prezzo da 49.990 euro e 455 km di autonomia

Ultima modifica: 20 settembre 2022