Tesla: aiuti di stato in Germania per la Gigafactory di Berlino

598 0
598 0

Tesla potrebbe ricevere aiuti economici da parte del governo tedesco per la realizzazione della Gigafactory di Berlino, il primo polo produttivo europeo dell’azienda di Elon Musk.

Per accedere ai fondi stanziati dallo stato tedesco, però, Tesla dovrà dimostrare di rispettare alcuni particolari criteri, per esempio la presenza di attività di ricerca e sviluppo, come ha chiarito il ministro dell’Economia Peter Altmaier.

Altmaier ha voluto precisare che non si sta parlando di trattamenti di favore per Tesla: “Nelle mie conversazioni con Elon Musk”, ha detto il ministro “ho sempre messo in chiaro che non ci saranno privilegi e nemmeno discriminazioni. La Germania deve essere più di un semplice luogo di lavoro. Devono essere presenti anche piani di ricerca e sviluppo. Tutte le aziende che soddisfano tali criteri possono essere supportate, inclusa Tesla”.

Sulla carta Tesla ha già ottime opportunità per accedere al programma di aiuti statali. Il progetto della Gigafactory di Berlino, infatti, prevede fra le altre cose anche la messa in servizio di un centro di design e ingegnerizzazione e un polo di costruzione di batterie: attività che il governo tedesco ha intenzione di promuovere nel solco dello sviluppo di una mobilità elettrica.

Tesla potrebbe dunque accedere a un supporto economico di circa 300 milioni di euro, cifra che è appannaggio di chi investe almeno 4 miliardi di euro.

Ultima modifica: 10 febbraio 2020