Tecnologia e lusso nel segmento B, baby SUV pronti a tutto

1570 0
1570 0

Il Salone di Ginevra è alle spalle con le sue luci e le sue promesse. Supercar da brivido, con la Ferrari F8 Tributo in prima fila, e una cascata di modelli ibridi ed elettrici che guardano a un futuro più o meno prossimo.

Si torna alle prove su strada e a quel mondo Suv che sta divorando grandi fette di mercato. Il segmento B, quello dove si iscrive di diritto il nuovo T-Cross di Volkswagen assorbe il 20% delle vetture acquistate in Italia.

Jeep Renegade S

Ecco perché le grandi case hanno un’attenzione particolare per questo tipo di vetture: medio-piccole, eclettiche, personalizzate. Jeep Renegade, Citroen C3 Aircross, Ford EcoSport, Hyundai Kona, Renault Captur, Seat Arona, Kia Stonic sono soltanto alcuni di questi prodotti trasversali che inseguono il gusto e le inclinazioni del grande pubblico, cercando di catturare consensi fra i giovani ma anche nelle famiglie.

Quella che un tempo era la seconda auto, ora è un lusso che non ci si può concedere. E allora anche ai piccoli Suv si chiedono spazi ampi, bagagliai capaci, motori parchi. Ma anche connettività e ausili alla guida sempre più sofisticati.

T-Cross, la prova su strada di QN Motori

In questa direzione va proprio T-Cross, il Suv che sta un gradino sotto T-Roc per dimensioni. L’ultima nata di casa Volkswagen consegna al segmento B un’auto che offre, di serie, la guida autonoma di livello 2 e un pacchetto di ausili al pilota degna di una vettura premium.

Francese e speciale

E a proposito di mondo premium, da seguire con attenzione l’arrivo nelle concessionarie di DS3 Crossback, secondo prodotto del nuovo corso per il marchio di lusso di PSA. Anche qui le tecnologie sono raffinatissime e la connettività di primo livello.

Ma l’accento si spinge sull’abitabilità e sulla cura dei dettagli. I sedili diventano sempre più simili ad abiti sartoriali. E la cura degli interni trasforma l’abitacolo in un piccolo salotto.

Anche qui siamo nel segmento B, lo stesso di T-Cross, con una differenza di prezzo di seimila euro in più per il marchio francese. In un mercato che divora Suv c’è spazio per tutti.

Giuseppe Tassi

Ultima modifica: 26 marzo 2019