Suzuki S-Cross Hybrid, la prova del Suv elettrificato

2419 0
2419 0

Suzuki S-Cross Hybrid è tutta nuova ed ha le carte in regola per sedurre anche i clienti più esigenti. Non a caso le linee esterne sono state studiate presso il Centro Stile Suzuki di Robassomero (TO), un design made in Italy, l’unico dei quattro design center di Suzuki presente sul territorio europeo.

E’ lunga 430 cm, ha un temperamento deciso e fonde in modo raffinato eleganza e sportività.

Disponibile in otto colorazioni ha un abitacolo che offre un’eccellente qualità della vita a bordo grazie a una perfetta progettazione. In condizioni standard il bagagliaio ha una capacità di 430 litri ed è dotato di un piano che può essere posizionato a due diverse altezze.

La plancia, rifinita con grande cura, ha uno stile moderno ed elegante e la sua parte centrale si protende in avanti per rendere più accessibili i vari comandi.

L’insieme è dominato dal touchscreen da 9” dell’infotainment. Il sistema consente di connettere tutti i principali smartphone con Apple CarPlay, Android Auto e permette di utilizzare il sistema Bluetooth sia per le chiamate che per lo streaming audio e può essere gestito anche tramite comandi vocali.

La nuova S-Cross Hybrid è dotata dei più avanzati sistemi di sicurezza e di guida autonoma di livello 2, che lavorano sfruttando in modo integrato sensori e telecamere. Un’importante novità è rappresentata dal sistema “Failafila”, che introduce la funzione Stop&Go per Cruise Control.

Oltre a gestire in marcia la velocità impostata dal pilota, accelerando e frenando per mantenere una determinata distanza di sicurezza dal veicolo che precede, quando l’auto è dotata di cambio automatico il sistema può rallentare fino all’arresto completo ove necessario, per poi farla ripartire quando i mezzi che precedono si rimettono in movimento, come nel caso di traffico intenso.

Suzuki S-Cross Hybrid

L’intera gamma S-Cross Hybrid è equipaggiata con un sistema di propulsione ibrida a 48V molto efficiente e brillante. La parte termica prevede un motore 1.4 turbo Boosterjet , caratterizzato da una turbina a bassa inerzia, dalla fasatura variabile a comando elettrico delle valvole di aspirazione e dall’elevato rapporto di compressione. Questa unità è affiancata da un motore elettrico da 10 Kw. Il sistema mild Hybrid è pensato per irrobustire la coppia e ridurre i consumi.

Dispone di una batteria agli ioni di litio e non necessita alcuna ricarica, perché la vettura si ricarica in autonomia in fase di decelerazione. La potenza massima è di 129 HP, mentre la coppia massima è di 235 Nm, costanti tra i 2.000 e i 3.000 giri, ovvero nella fascia di utilizzo più importante per l’uso su strada.

La sinergia tra i propulsori si traduce in spunti vivaci a ogni intervento sull’acceleratore, abbinati a consumi ed emissioni sempre contenuti.

La vettura è proposta a S-Cross Hybrid con un cambio manuale a sei marce oppure, in alternativa, un comodo cambio automatico con convertitore di coppia a sei rapporti. Questa soluzione si rivela comoda e rilassante nei percorsi urbani, dotata anche di una funzione sequenziale e può essere utilizzata se si desidera un maggior coinvolgimento nella guida.

A livello di trasmissione si può scegliere tra la trazione anteriore e quella 4×4 ALLGRIP SELECT. Quest’ultima è a controllo elettronico e mette a frutto tutta l’esperienza fuoristradistica di Suzuki regalando a S-Cross Hybrid le capacità di un autentico SUV.

Prezzo e promozione

Il listino di S-Cross Hybrid parte da 28.890 euro per la versione Top+ 2WD MT e arriva a 33.690 euro per la versione Starview 4WD AT. La differenza tra le versioni trazione anteriore e quelle a trazione integrale è di 2.500 euro.

Nella prima fase di commercializzazione, Suzuki propone una campagna di lancio che premierà chi acquisterà l’auto entro il 31 gennaio 2022, assicurando vantaggi fino a 3.000 euro in caso di permuta e rottamazione.

Renzo Vatti

Ultima modifica: 3 gennaio 2022

In questo articolo