Suzuki S-Cross Hybrid, quando l’ibrido fa la differenza

466 0
466 0

Suzuki S-Cross Hybrid è moderno e fedelissimo al retaggio. Suv di efficienza ed efficacia, su strada e nell’off road leggero. Con le carte in regola per piacere anche ai clienti più esigenti.

Suzuki S-Cross Hybrid

Non a caso le linee esterne sono state studiate presso il Centro Stile Suzuki di Robassomero (TO) con un design made in Italy. Compatto, lungo 430 cm, è disponibile in otto colorazioni, con un abitacolo che offre un’eccellente qualità della vita a bordo grazie a una progettazione attenta.

Pratico, il bagagliaio ha una capacità di 430 litri ed è dotato di un piano che può essere posizionato a due diverse altezze. La plancia presente uno stile sobrio, dominato dal touchscreen da 9 pollici dell’infotainment. Il sistema consente di connettere tutti i principali smartphone.

S-Cross Hybrid è dotata dei più avanzati sistemi di sicurezza e di guida autonoma di livello 2, che lavorano sfruttando in modo integrato sensori e telecamere.

Un ibrido efficace

E’ equipaggiata con un sistema di propulsione ibrida a 48V. La parte termica prevede un motore 1.4 turbo Boosterjet,  affiancata da un motore elettrico da 10 KW. Il sistema è pensato per irrobustire la coppia e ridurre i consumi.

Dispone di una batteria agli ioni di litio, che non necessita di ricarica. La potenza è di 129 cavalli.

La vettura è proposta con un cambio manuale a sei marce o un automatico con convertitore di coppia a sei rapporti. A livello di trasmissione si può scegliere tra la trazione anteriore e quella 4×4 AllGrip Select.

Il listino parte da 28.890 euro per la versione Top+ 2WD manuale e arriva a 33.690 euro per la Starview 4WD con cambio automatico, il top di gamma.

Ultima modifica: 2 maggio 2022