SUV e Crossover, il segmento magico spinge il mercato

408 0
408 0

Lo chiamano il segmento magico. È quello dei crossover e suv compatti. Il mercato dell’auto italiano è assorbito per il 25 per cento da veicoli di taglia media, flessibili ed eclettici.

Piacciono alle famiglie per lo spazio e l’abitabilità che garantiscono. ;a anche ai single in cerca di emozioni di guida e design grintoso. Non sono da meno le signore, da sempre innamorate delle ruote alte e oggi più che mai stuzzicate da un’offerta ampia e variegata.

Leggi anche: Renault Captur, la prova su strada di QN Motori 

A spingere il mercato arrivano oggi anche le versioni ibride nelle più diverse declinazioni, che guardano con occhio attento al taglio dei consumi e delle emissioni. Va su questa strada l’ultima versione del fortunatissimo Captur, il crossover Renault che presto sarà anche ibrido.

Ford, in linea con la sua politica di concretezza e affidabilità sceglie il mild-hybrid, cioè la modalità senza ricarica alla spina, per lanciare la nuova Puma. Il design accattivante e grintoso strizza l’occhio ai giovani. Le brillanti soluzioni per gestire gli spazi interni sembrano fatte apposta per la famiglia.

Leggi anche: Ford Puma, la prova su strada di QN Motori

Ecco perché il presidente di Ford Italia, Fabrizio Faltoni, può dichiarare che grazie a Puma conta di raddoppiare le lusinghiere vendite raggiunte da EcoSport nel 2019: 30 mila unità.

Il plus della propulsione ibrida

Il taglio dei consumi e la comodità di accesso ai centri storici, garantiti dall’ibrido, si sommano a una costante di Ford. L’alto valore dell’auto al momento di rivenderla o di restituirla al concessionario. Specie se il consumatore avrà fatto la scelta di Idea Ford, la formula di ’noleggio’ senza anticipo. La quale consente di utilizzare l’auto per tre anni a 295 euro al mese.

Giuseppe Tassi

Ultima modifica: 3 febbraio 2020