Le supercar invadono Brescia per il raduno Cars & Coffee

3840 0
3840 0

Saranno 300 le supercar che invaderanno Brescia domenica per la seconda edizione del raduno organizzato da Cars & Coffee. Brescia al mattino e il Parco Giardino Sigurtà dal pomeriggio saranno invasi dalle più incredibili vetture provenienti da tutta Europa per quello che si annuncia come il più grande evento europeo multi-marca e multi-epoca.

Non ci poteva essere occasione per Cars & Coffee Italy di presentare al pubblico una “madrina” del tutto speciale. Il progetto, curato direttamente da Francesco Canta, presidente di Cars & Coffee, riguarda una Ferrari ispirata nella livrea alla 312T portata al trionfo da Niki Lauda nel campionato F1 del 1975. La vettura emblema aprirà la sfilata d’accesso al Parco Giardino Sigurtà dando il via a un pomeriggio memorabile con centinaia di supercar da ammirare.

Sarà anche l’occasione per la presentazione al pubblico di una nuova aggiunta al team di sviluppo di Mazzanti automobili: Loris Bicocchi è da pochissimi giorni il nuovo capo R&D della casa di Pontedera che si presenterà in grande spolvero con una Evantra 771 con Luca Mazzanti alla guida e un prototipo al cui volante sarà appunto Bicocchi, la cui inarrestabile carriera iniziata in Lamborghini ha incluso collaborazioni di assoluto prestigio con Bugatti, Koenigsegg e Pagani.

Proprio quest’ultima si presenterà con una Huayra impreziosita con il pacchetto Tempesta e una sorpresa straordinaria. Un altro grande personaggio che ha fatto la storia dell’automobile in Italia, Valentino Balboni sarà a bordo di una delle 250 Lamborghini Gallardo che portano il suo nome.

Ferrari sarà splendidamente rappresentata con la presenza, tra l’altro, di uno dei 70 modelli dedicati al 70° Anniversario, in una delle primissime uscite immersa nel pubblico accompagnata dall’esclusivo manifesto ufficiale della manifestazione che la celebra.

Ultima modifica: 7 aprile 2017

In questo articolo