Suzuki Jimny: caratteristiche, dimensioni e motore

13967 0
13967 0

La Suzuki Jimny può essere considerata un cult tra i fuoristrada. Un fuoristrada con caratteristiche particolari che la rendono unica.

Si passi ora ad analizzare le caratteristiche generali della Suzuki Jimny, e ancor di più le sue peculiarità. Il nuovo gioiellino firmato Suzuki verrà lanciato sul mercato nella seconda metà del 2018. Un modello che presenterà, stando alle indiscrezioni, novità davvero importanti.

Quando si parla di Suzuki Jimny si fa riferimento ad un fuoristrada dotato di dimensioni ridotte e sbarazzine. La Jimny è nata nel 1968, e da allora ha registrato numerosi cambiamenti tecnici fino al modello del 1997. Dall’ultima serie del 1997, sono state poche le modifiche apportate. Anche per quel che riguarda l’ultimo modello, le innovazioni saranno poche ma decisamente notevoli, portando con ogni probabilità a dei cambiamenti epocali nella produzione. Un modello quindi che ha mantenuto il suo stile e le sue caratteristiche ormai da tanti anni a questa parte, con precisi aspetti che rappresentano il suo marchio di fabbrica. Tra questi ritroviamo le tre porte e il tetto chiuso; un tempo nel listino c’era anche la versione cabrio, ormai scomparsa e tolta dal mercato. Come pure le marce, tradizionalmente 5, anche se si può scegliere anche il cambio automatico, in questo caso si vanno poi a ridurre a 4.

Caratteristiche

 

La Suzuki Jimny del 2018 è l’ultimo modello di una casa nata 50 anni fa.  Si tratta di un ottimo fuoristrada in grado di districarsi anche all’interno del traffico cittadino. Le caratteristiche della Suzuki Jimny 2018 sono le stesse che l’hanno resa celebre nel corso della sua storia: dimensioni ridotte, telaio separato dalla carrozzeria, trazione posteriore. Una novità importante riguarda il carburante. La casa giapponese ha infatti optato per il mid-hybrid, escludendo sia la scelta della benzina che del diesel.

Stando alle indiscrezioni e alle poche foto che sono circolate ultimamente in rete, il nuovo Jimny si rifà nel design alle jeep del passato, una sorta di fuoristrada anni 80 ma con dimensioni notevolmente ridotte. Rispetto ai modelli precedenti, il nuovo Jimny risulta avere un minor carico aereodinamico: forme più quadrate e linee dritte. Un lunghezza di circa 3,70 metri, e sempre rispetto ai Jimny del passato, sarebbe leggermente più rialzata da terra.

Per quanto riguarda gli interni non si hanno molte notizie. Molto probabilmente, avranno in dotazione le attuali apparecchiature tecnologiche richieste dal moderno mercato automobilistico e già presenti negli ultimissimi modelli Suzuki. Sicuri risultano la connessione con Android auto e Apple Car Play.

La potenza del motore si aggirerà intorno ai 100 cv. Si tratterà di un motore turbo con tre cilindri, che andrà a sostituire il vecchio 4 cilindri con 1,3  a benzina.

Prezzi

 

Il prezzo della nuova Suzuki Jimny dovrebbe essere di 18.000 euro. E’ un punto sul quale non si hanno ancora certezze, in quanto il modello è attualmente in fabbricazione e verrà lanciato sul mercato solo nella seconda metà dell’anno.

Le Suzuki Jimny oggi sul mercato si possono trovare con due allestimenti: JLX e Special. E ancora l’altra variante è rappresentata dal cambio che può essere manuale o automatico. In generale, tra tutti i modelli oggi in commercio c’è poca differenza, in quanto dal 1997 ad oggi le caratteristiche tecniche sono rimaste pressoché immutate, tranne poche modifiche apportate nel design. E’ possibile personalizzare l’auto e questo chiaramente va ad influire sul prezzo. Sono queste le variabili che fanno cambiare il prezzo, che in generale indipendentemente dal modello Suzuki che si sceglie, oscilla tra i 17.000 e i 20.000 euro.

Dimensioni

 

La nuova jeep Suzuki avrebbe dovuto debuttare al salone di Tokyo, ma il lancio è stato spostato poi al 2018. In questo momento a disposizione si hanno solo delle indiscrezioni nate da poche foto che circolano sul web. Nonostante ciò, riguardo i cambiamenti sopra enunciati si può essere certi, in quanto saranno le vere peculiarità e punti di forza della nuova Suzuki. Le dimensioni saranno probabilmente molto compatte sia per l’interno che per l’esterno.

Un fuoristrada di piccole dimensioni, ma in grado di districarsi in qualsiasi situazione stradale, come pure fuori stradale. Sembra sicuro che rispetto ai modelli del passato risulti staccata da terra di ben 370 cm, quindi con un altezza maggiore . La carrozzeria con ogni probabilità risulterà molto simile a quella dell’attuale Suzuki Jimny. In generale stando alle poche foto intraviste, il telaio sembra forgiato per un fuoristrada dalle grandi prestazioni. Tutto lascia presagire che nonostante le dimensioni non siano particolarmente eccessive, l’impalcatura sulla quale poggerà l’intera auto sarà particolarmente robusta. Volendo auspicare quelle che saranno le dimensioni, bisogna basarsi su quelle delle attuali Suzuki Jimny. E’ probabile che le misure più vicine alla realtà saranno: 3.70m, larga 1.60m e alta 1.70m.

Lo spazio all’interno sarà il tipico spazio di un fuoristrada, quindi molto spartano. D’altra parte sebbene la Suzuki è un auto in grado di adattarsi tanto alla città quanto al fuori strada, nasce prevalentemente come macchina off road. Una macchina d’avventura al sua interno per definizione non sarà mai confortevole al 100%.

Motore

 

La variante della nuova Suzuki Jimny sarà quella di passare al mid – Hibryd. Nella nuova produzione non saranno più presenti auto a diesel.

Tradizionalmente il consumo delle Jimny è di 14Km/l, mentre la velocità massima raggiungibile è di 140 Km/h, con una ripresa che permette di passare da 0 a 100Km/h in 14 secondi. La potenza è tra i 62 e 85 cv, mentre la cilindrata è di 1328 cm³. La trazione del fuoristrada è rigorosamente posteriore.

Ultima modifica: 8 luglio 2018