Ssangyong Rexton, il grande SUV duro e puro: qualità affidabilità

1923 0
1923 0

Ripartire di slancio e doversi confermare, anche dopo una carriera lunga 80 anni. Ssangyong, nell’obiettivo di conquistare una fetta ancora maggiore di mercato italiano, ripropone uno dei suoi must, uno dei suoi prodotti che maggiormente hanno colto nel segno delle esigenze delle persone: Rexton.

Soprattutto all’inizio del suo percorso in Italia il brand è stato, a torto o ragione, sinonimo di risparmio e bassa qualità. E l’arrivo del nuovo Rexton è il proseguo naturale di una strada già tracciata dal costruttore coreano da diverso tempo. Vale a dire quella di immettere sul mercato prodotti altamente qualitativi a dei costi molto competitivi.

E il prodotto in questione è decisamente valevole. Perché di Rexton, in Italia, ne sono stati vendutei dal 2001 circa 18mila, con 13mila ancora circolanti sulle strade del Bel Paese. Per la serie: l’affidabilità e la qualità, qualunque sia l’idea e l’immagine del collettivo, da queste parti ha ragion d’esistere. Un’auto moderna, dalla personalità forte e che prova a non essere simile a nessun’altra. Un ragionamento che calza a pennello attorno alla Rexton, un nome conosciuto ancora più di quello di Ssangyong.

Un’auto completamente rivisitata, che si preannuncia come degna rappresentante di una fetta di mercato, quella dei Suv di qualità, dove la si paragona addirittura al Q7 di Audi. Dunque prestigiosa, lussuosa ed elegante, con esterni di grande qualità dove la cura dei dettagli è quasi maniacale. Linee sportive, cerchi da 17, 18 e 20 pollici, sei colori disponibili. Per quanto riguarda gli interni, invece, un maestoso e accogliente abitacolo è contornato da materiali di qualità. Rimane la capacità di andare offroad, con quattro ruote motrici e cambio automatico a 7 rapporti di produzione Mercedes. E poi la sicurezza, al vertice del settore, con ben 9 airbag. In ultimo, l’Infotainment, integrato nell’utilizzo della vettura.

Prezzo da 35.400 euro

Dati non banali, che accompagnano una vettura dietro la quale c’è un investimento da 400 milioni di euro. Una scelta coraggiosa, per un suv che viene presentato con un prezzo al pubblico da 35.400, 37.900 e 46.900 euro in base all’allestimento prescelto. Al quale si aggiungono cinque anni di garanzia o 150.000 km. Arrivato alla quarta generazione, il nuovo Rexton ha tutte le carte in regola per affrontare ogni tipo di terreno e soddisfare i desideri e le esigenze del guidatore e di tutti i passeggeri, grazie anche al motore turbodiesel da 2.2 litri da 181 cv che sarà l’unico disponibile sul mercato italiano.

Luca Talotta

Ultima modifica: 19 gennaio 2018

In questo articolo